you reporter

Verso il voto

Centrodestra, il grande gelo

La Lega va dritta per la sua strada. E adesso Forza Italia diventa... indesiderata.

Da Re: “Con Fi? Tutto è possibile”

Proprio nel giorno in cui, in Basilicata, il centrodestra compatto conferma di essere praticamente invincibile, a Rovigo si va verso una clamorosa rottura. Certo, a parole i vertici di Lega e Forza Italia continuano a parlare (per quanto a distanza). Ma appare sempre più un dialogo fra sordi.

In ambienti del Carroccio oramai si dice esplicitamente che la candidata p stata scelta, ed è Monica Gambardella. Su questo non si tratta. Anche perché - e questa è la confessione a mezza bocca che nessuno confermerà mai - l’idea è quella di andare alle urne senza gli azzurri, considerati fra i maggiori responsabili della caduta di Massimo Bergamin, e di cercare il colpo grosso con il solo appoggio di Fratelli d’Italia e dei centristi di Paulon e Borgato. E Forza Italia? La strada imboccata è quella dello scontro partendo proprio da un secco “no” alla Gambardella, subito e anche ad un eventuale ballottaggio. Insomma: il centrodestra compatto e vincente va bene in tutta Italia. Ma a Rovigo si finisce sempre con il distinguersi...

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl