you reporter

Pattinaggio corsa

Poker di titoli per lo Skating

La società conquista quattro primi posti ed un bronzo al campionato regionale. Il sodalizio è in ottava posizione nella classifica interregionale per società.

Skating Club Rovigo in ottava posizione nella classifica per società nell’edizione 2019 del campionato interregionale corsa (Veneto-Friuli Venezia Giulia) nella fase su pista riservata questa volta alle categorie maggiori, con podio identico a quello della scorsa stagione: primo il Gs Scaltengo giunto davanti all’Azzurra Pattinaggio Corsa e Pattinatori Spinea. In una splendida giornata primaverile, l’agguerrita formazione verdeblù è scesa sul campo di gara di San Giorgio delle Pertiche (Padova) fornendo ottime prestazioni a partire dagli atleti più giovani all’esordio in gare così importanti. Nella categoria Ragazzi 12, difatti, Cristina Biolcati, nata nella scuola di pattinaggio di Crespino, ha conquistato un inaspettato tredicesimo posto in gara corta (un giro cronometro contrapposto) con una buona prestazione anche nella difficile gara ad eliminazione affrontata con coraggio.

Non da meno il compagno Michele Rizzo che si è ben difeso tra gli avversari più esperti. Doppio oro invece per Marco Giandoso nel giro contrapposto e nei 2000 metri ad eliminazione, anche lui a battesimo nelle categorie superiori (Ragazzi) e pronto per affrontare con determinazione la nuova stagione con avversari da tutta Italia e con tipologie di gara completamente nuove (punti ed eliminazione). Qualche errore tecnico e la poca esperienza hanno penalizzato Emma Trovò che si è comunque guadagnata la qualificazione per il campionato italiano pista. In continuo miglioramento Elisa Berto (Allievi), quarta nel giro contrapposto; ad un passo dal podio anche Filippo Santato (Allievi) giunto quarto nei 5mila metri a punti e doppio quarto per Nicolò Greguoldo (Senior) nel giro contrapposto e nella difficile gara ad eliminazione. Raggiunta la qualificazione italiana anche da parte di Alberto Barison (Junior).

Da evidenziare le prestazioni degli altri Senior portacolori dello Skating Club Rovigo, oltre che ottimi sportivi, anche brillanti studenti universitari che si sono ben difesi conciliando gli impegni di sport con quelli di studio: ottimo bronzo per Mattia Diamanti, terzo nel giro contrapposto con il tempo di 18.751 a due soli decimi del primo di categoria, sesto posto di Benedetta Rossini e tredicesimo di Giovanni Arzenton, tutti pronti per il prossimo campionato italiano.

Riprende con i colori dello Skating, dopo una lunga pausa, Elena Lazzarin che si è presentata per la sola gara contrapposta con una buona prestazione tecnica. Avvincente ma con un pizzico di amarezza l’esito della staffetta “americana”. Nelle qualifiche la squadra composta da Arzenton-Diamanti-Greguoldo ha conquistato la vittoria dopo una acrobatica caduta e ripresa della gara da parte di Nicolò Greguoldo ma ferite e dolore gli hanno impedito di partecipare alla finalissima a sei squadre. Viene brillantemente sostituito da Alberto Barison che con una prova grintosa e determinata aiuta i compagni nella gara tra i campioni ma solo sei centesimi fermano il passaggio al campionato italiano. Infine, nei Master, doppio titolo regionale nei 5mila metri in linea per Desiana Caniatti e Paolo Campi. Appuntamento per il prossimo impegno agonistico in casa al Pattinodromo delle Rose, domenica 28 aprile con la 34ª edizione del Memorial Arturo Ponzetti.

Tutte le informazioni circa i corsi attivi sul territorio ed iniziative ed appuntamenti targate Skating Club Rovigo possono essere reperite sul sito internet www.skatingclubrovigo.it, sulla pagina facebook Skating Club Rovigo o telefonando al numero 347.0013300.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl