you reporter

MELARA

Borsa di studio e Lim alle medie

Premiata l’alunna Simona Cassetta. Nelle classi c’è la lavagna interattiva multimediale

Borsa di studio e Lim alle medie

MELARA - Momenti importanti di festa con la consegna della borsa di studio e della Lim, nella scuola secondaria di primo grado “Rita Levi Montalcini” a Melara. La scorsa settimana si è tenuto l’evento, cui hanno partecipato l’ingegnere Piera Levi Montalcini (nipote del Premio Nobel Rita Levi Montalcini, da cui la scuola ha preso il nome), il sindaco professoressa Paola Davì, con l’assessore alla cultura e vice sindaco Elena Cantutti, nonchè il presidente dell’Auser Andrea Tinti. L’amministrazione comunale e l’Auser sono sempre presenti a fianco della scuola a sostegno dei progetti e delle iniziative. In rappresentanza del Distretto Lions 108 LB2, la presidente di Circoscrizione 5 Mantova e referente del progetto internazionale “New Voices”, Alessandra Fin, ha partecipato ed è intervenuta con alcuni soci del Distretto; infine, i parroci don Giuliano e don Jonut.

La festa alle medie è iniziata con la proiezione di un filmato delle attività svolte dalla scuola in questa prima parte dell’anno; in seguito, l’inno delle scuole della rete “Rita Levi Montalcini” è stato cantato dai ragazzi accompagnati dal professore Vittorio Copioso al pianoforte. Il momento più emozionante è stato quello della consegna della borsa di studio a Simona Cassetta, alunna meritevole della classe terza E. La borsa di studio è stata offerta dall’associazione “Rita Levi Montalcini” di concerto con l’amministrazione comunale di Melara.

Come ha ben spiegato l’insegnante di religione, la professoressa Maria Cristina Gallini, Simona è stata premiata per il suo ottimo profitto, ma anche per il modo silenzioso di stare vicino alle persone, per l’entusiasmo e la passione che ha sempre dimostrato mettendosi a disposizione delle iniziative della scuola e per l’amore, lo studio e la conoscenza che ha dimostrato in questi tre anni. Erano presenti anche i genitori; la stessa Simona, emozionata, alla fine ha ringraziato tutti.

Successivamente, c’è stata la consegna delle magliette a tutti gli alunni della scuola, finanziate dalle attività del consiglio comunale dei ragazzi di Melara, con il logo del consiglio comunale dei ragazzi e, sul retro, l’immagine delle sinapsi per ricordare l’importanza del lavoro di ricerca di Rita Levi Montalcini. Quindi, l’inaugurazione della Lim: ora tutte le tre classi della scuola hanno una Lim, strumento importante per la didattica quotidiana.

Momento molto bello è stato quello in cui Alessandra Fin, a nome del “Lions Club”, ha consegnato al comune una panchina rossa, che verrà poi posizionata nel cortile della scuola. La panchina rossa è simbolo della lotta contro la violenza sulle donne per ricordare a tutti e sempre l’importanza del rispetto e dell’attenzione che le persone devono avere per il mondo femminile.

A conclusione della festa, un rinfresco per i ragazzi della scuola secondaria e quelli della classe quinta della primaria di Melara, che hanno partecipato all’evento, offerto dall’amministrazione comunale e preparato dagli ottimi cuochi della mensa della scuola.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl