you reporter

Maltempo

A Polesella cade un albero in via Roma

Mattinata di disagi tra Rovigo e l’Alto Polesine. Diciotto interventi dei vigili del fuoco in poche ore.

Vento ai 100 all’ora, paura e danni

Raffiche di vento ai cento all’ora su Medio e Alto Polesine. Alberi sradicati, rami sulle strade e pali pericolanti. Il tutto per una ventina di interventi dei vigili del fuoco, soprattutto nel triangolo compreso tra Rovigo, Canaro e Badia.

Le forti raffiche, poi, hanno fatto cadere a terra i rami di diversi alberi e spostato (quando non rovesciato) qualche cassonetto. A Bosaro, il vento ha fatto cadere parte della recinzione del cantiere del nuovo sottopasso, all’incrocio tra via Roma e tangenziale.

Ma è a Polesella che si sono verificati i problemi maggiori, con un tiglio sradicato dalla forza del vento, in via Roma, che ha portato con sé i cavi della corrente, generando un piccolo blackout. “Il problema è stato velocemente contenuto - ha detto il sindaco Raito - grazie ai cittadini che hanno segnalato e ai pompieri che sono arrivati velocissimi, al nostro ufficio tecnico e ai carabinieri, nonché ai tecnici Enel. Dispiace che un tiglio ci abbia lasciati, nonostante l’incredibile impegno per la loro salvaguardia”.

Altri problemi con alberi pericolanti si sono avuti anche a Canaro e Fratta. Tra i 18 interventi dei pompieri a causa del maltempo, tra mezzanotte e il primo pomeriggio di ieri, anche una tettoia scoperchiata ad Occhiobello, e un cornicione pericolante in un capannone di Villa d’Adige. A Villanova del Ghebbo i vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza alcuni pali della linea telefonica.

Per domani, comunque, le previsioni del tempo fanno ben sperare: niente pioggia sul Polesine, anche se le temperature resteranno basse, comprese tra i 6 gradi dell’alba e i 15 delle ore centrali del pomeriggio.

In attesa del censimento dei danni che effettueranno i sindaci, intanto, il presidente del Veneto Luca Zaia ha disposto che gli uffici regionali avviino l’istruttoria per la dichiarazione dello stato di emergenza per i danni subiti dai Comuni colpiti dal maltempo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl