you reporter

Guarda Veneta

Restyling per l’istituto scolastico

Le istituzioni del paese e di Crespino inaugureranno l’edificio fresco di ristrutturazione

Restyling per l’istituto scolastico

“Un paese senza scuola è un paese senza futuro”. Questo veniva affermato nel 2017 in occasione di un’assemblea pubblica che aveva mobilitato tutto il paese di Guarda Veneta preoccupato per il futuro della propria scuola.

Sono passati poco più di due anni da allora e tutto è cambiato grazie anche ad una collaborazione in essere tra le amministrazioni comunali di Crespino e Guarda Veneta.

Questa ha permesso di realizzare un importante progetto di continuità tra le prime classi (prima e seconda) che saranno gestite dalla scuola primaria di Guarda Veneta e le successive che saranno gestite dalla scuola primaria di Crespino.

Il primo passo importante di questo innovativo percorso sarà il Progetto Continuità programmato per domani all’Istituito scolastico di Guarda Veneta che è stato oggetto di importanti interventi.

L’edificio si presenta completamente ammodernato (i colori delle aule sono stati scelti dagli scolari di Guarda Veneta), e dal punto di vista strutturale risulta essere uno dei pochi della Provincia di Rovigo conforme alle norme antisismiche.

Dunque, sabato prossimo all’istituto scolastico di Guarda Veneta, per l’occasione le istituzioni di Guarda Veneta e Crespino inaugureranno alla presenza dei genitori e figli il complesso scolastico fresco di ristrutturazione.

Quest’anno, il tradizionale appuntamento che permette ai bambini delle scuole materne di saggiare il loro successivo ingresso nelle scuole primarie vedrà coinvolti i futuri alunni della prima classe e gli attuali delle prime classi provenienti da entrambi i comuni.

I giovanissimi futuri scolari avranno così l’opportunità di iniziare a conoscersi attraverso le attività di integrazione programmate dalle 9.0 alle 10.30. A seguire dalle 10.30 è previsto un breve momento istituzionale in cui parteciperanno il presidente del consiglio d’istituto, i dirigenti scolastici, preside e vice preside, i tecnici responsabili del cantiere ed i primi cittadini, Erminio Colò di Guarda Veneta e Angela Zambello di Crespino, che faranno un breve intervento per sottolineare il rispettivo impegno per la collaborazione che si verrà a creare, mantenendo vivo l’orientamento alla costruzione del futuro che passa attraverso l’istruzione.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl