you reporter

Giacciano con Baruchella

I bar che investono sulle giovani leve

A Giacciano con Baruchella il passaggio continuo è vitalità per il paese e il suo commercio. Ecco come si barcamenano i pubblici esercenti, tra prezzi convenienti e sponsorizzazioni intelligenti

A Giacciano con Baruchella, paese crocevia tra Eridania e Transpolesana, il commercio sopravvive alla crisi e allo spopolamento.

Aveva appena 19 anni e tanto entusiasmo in più Arianna Pavarin, di Giacciano con Baruchella, quando 20 anni fa si è lanciata nell’avventura di aprire un locale nel suo paese. “Ero incosciente - dice con un sorriso disarmante la titolare de l’Incontron- e avevo tanto entusiasmo, ma devo dire che erano anche tempi diversi”.
Arianna accoglie nel suo locale prevalentemente persone del paese e ha puntato tanto sui giovani. La sua generosità, ma anche la sua intraprendenza l’ha portata a essere sponsor della squadra di calcio amatoriale di Giacciano con Baruchella, la Atze Menà. 

Sempre in centro a Baruchella, il bar “il Golosone” tiene i prezzi bassi. Un caffè costa un euro e Simone Ravagnani, titolare dal 2011, è una garanzia di ospitalità. “Avrei voluto che il locale diventasse un ristorante essendo un cuoco, ma con le tasse che opprimono il settore ho rimandato il sogno”.

Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 4 giugno

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl