you reporter

Delta, fascino unico per fotografi

Nonostante minacciosi nuvoloni, si è svolto l’undicesimo raduno in territorio ferrarese.

Delta, fascino unico per fotografi

Si è svolto sotto un cielo plumbeo l’undicesimo foto raduno nel Delta del Po organizzato dal Fotoclub al quale hanno partecipato numerosi soci, corsisti e alcuni membri del sodalizio di Ferrara e Codigoro. Il tempo, seppur non particolarmente ideale, non ha disturbato lo svolgimento dell’incontro che ha soddisfatto tutti i partecipanti.

Quest’anno il raduno si è svolto in territorio ferrarese e la prima tappa è stata nella spiaggia Romea al lido delle Nazioni dove vivono allo stato semi-brado decine di cavalli bianchi di razza Delta, maestosi tori e diversi daini: bellissima location per catturare belle immagini naturalistiche. A seguire la compagnia si è trasferita nel Bosco della Mesola dove, accompagnati da alcuni pulmini, i partecipanti hanno potuto ammirare in una zona normalmente chiusa al pubblico, numerosi gruppi di cervi che vivono liberi nella riserva. Dopo una breve pausa pranzo, tutti in barca da Gorino Ferrarese attraverso fitti canneti e bassi fondali della Sacca di Goro con sosta alla lanterna vecchia e al faro di Goro.

Durante il tragitto i partecipanti hanno potuto vedere è fotografare moltissime specie di uccelli che abitano questi incantevoli e incontaminati luoghi deltizi. Tutte le attività proposte hanno trovato il gradimento dei partecipanti che hanno espresso la propria soddisfazione sia per i luoghi visitati che per l’impeccabile organizzazione dell’evento da parte del Fotoclub.

Il presidente Michele Stoppa si è detto “molto soddisfatto di come si è svolto l’evento” ricordando che “questa bella iniziativa ricorre ormai da undici anni trovando sempre nuove e mutevoli occasioni organizzative e che i luoghi che vengono visitati, seppur sempre diversi, sono sempre collocati nelle bellissime aree del Delta del Po”. Inoltre ha rimarcato che “il raduno è stato un primo campo di prova per i corsisti che hanno partecipato al corso base di fotografia organizzato dal circolo durante il quale hanno potuto applicare sul campo gli insegnamenti ricevuti dai soci relatori durante le sei lezioni”. Gli apprezzamenti sulla giornata arrivano anche via social dove in tanti hanno espresso la loro gioia per aver partecipato a un evento così emozionante per la suggestione della natura, ma anche così interessante dal punto di vista professionale perché ha consentito scambi di opinioni, confronti e suggerimenti. “Un’esperienza unica e indimenticabile” è il commento più gettonato e che racchiude in pieno lo spirito dell’iniziativa. Al termine si sono dati appuntamento al prossimo anno.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl