you reporter

Il caso

Csa, è riapparsa la Legionella

Sul tavolo della dirigenza del Csa l’esito delle analisi, positive per la Legionella, che periodicamente svolge la ditta incaricata

Csa, è riapparsa la Legionella

La Legionella è prepotentemente riapparsa nella Casa di riposo. Lunedì 10 giugno sul tavolo della presidente Sandra Passadore e del direttore Mauro Badiale è arrivato l’esito delle analisi che periodicamente svolge la ditta incaricata dallo stesso Csa. Ebbene nel settore blu sono stati riscontrati valori oltre la norma prevista dal protocollo. Un risultato alquanto sorprendente dal momento che la struttura dovrebbe essere attentamente monitorata dopo i riscontri della presenza del pericoloso batterio avvenuti ai primi di aprile. Presidente e direttore avevano pubblicamente garantito che erano state attivate tutte le procedure per garantire la sicurezza degli ospiti.

Ma l’aspetto a dir poco inquietante sta nel fatto che la presenza di Legionella riscontrata nei giorni scorsi, i cui esiti sono arrivati ieri, sarebbe dovuta alla mancata effettuazione del cosiddetto shock termico che avrebbe dovuto far seguito a quelli precedenti per completare e garantire il processo di sanificazione dell’ambiente. Al momento non è dato sapere perché tale operazione non sia stata eseguita o se è stata eseguita in maniera incompleta o insufficiente, sta di fatto che una “distrazione” del genere risulterà difficilmente comprensibile. A questo punto è molto probabile che anche i competenti uffici dell’Ulss 5 che eseguono controlli a campione, decidano di anticipare, già nei prossimi giorni, l’ispezione periodica per verificare quanto successo studiando attentamente le analisi svolte dal laboratorio e accertarsi se veramente sono state messe in campo le procedure previste dalla normativa.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl