you reporter

STIENTA

Il bar sulla "Route 66" polesana e il paradiso dei videogiochi

Il giro dei bar della "Vostra Voce", ha fatto tappa a Stienta, dove in 30 anni è esplosa l'Eridania con vari locali. Il più storico è il bar Mondiali. Il nome ha una storia... di famiglia. Poi c'è il Marita e il Bar Sport, ritrovo per appassionati di videogiochi... e non solo.

Se c’è un locale che ha qualcosa da raccontare a Stienta è il bar Mondiali. Ha 61 anni di storia e ha conosciuto tre generazioni della famiglia Baruffaldi, i fondatori del locale. Il nome è già tutta una storia. “Pensano spesso che Mondiali sia un ricordo dei gloriosi mondiali del 1982 - racconta Rolando, uno dei tre fratelli titolari del bar - invece è il nostro soprannome. Deriva dal fatto che mio nonno Cesare Baruffaldi era un ambulante e vendeva gelati. Così quando arrivava davanti alle case gridava lo slogan ‘vendo gelati mondiali!’. Da qui il soprannome. Una volta è successo che ho cambiato l’insegna e il fornitore ha messo un pallone da calcio come logo. Pensavano anche loro che fosse un bar dedicato al calcio. Ovviamente ho fatto cambiare il logo”.


Inizialmente il bar Mondiali era una fiaschetteria. Si beveva un’ombra e si scambiavano due chiacchiere. Sempre sulla via Eridania. “Poi con il tempo abbiamo allargato l’attività, sempre per essere al passo con i tempi e dare quello che la gente chiede”.

 In piazza, c’e Il Bar Sport, gestito da un infaticabile ragazzo di origini cinesi, ma cresciuto a Treviso. Federico punta tutto sui giovani e sui videogiochi. E non perde.

Sulla Route 66 polesana, poi, c’è il bar Marita anche questo gestito da cinesi. Un bar di passaggio da caffè al volo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl