you reporter

Il caso

Giovane aggredito a Borgo Passetto

Un vicino di etnia rom lo avrebbe picchiato

Giovane aggredito a Borgo Passetto

Venerdì 17 maggio era stata segnalata un’aggressione ai danni di un abitante di Borgo Passetto, il quale uscendo dalla propria casa aveva denunciato di essere stato stato preso a calci da un residente della stessa zona, di etnia rom.

La vittima si era rifugiata in casa aspettando i Carabinieri e i soccorsi, per essere poi portata in ospedale a Chioggia per gli accertamenti, che avevano confermato le contusioni subite. L’uomo si rivolse all’amministrazione comunale chiedendo una soluzione a questo problema, legato a un insediamento di cittadini rom nei fabbricati vicini, che non era la prima volta, secondo le sue parole, che creavano scompiglio nella comunità di Borgo Passetto.

Niente, però, è cambiato e i residenti temono che potrebbe ricapitare, magari alle fasce più deboli dei residenti, bambini o anziani. Tanta l’amarezza del ragazzo che ha segnalato le percosse, il quale si era rivolto anche al sindaco di Cavarzere, Henri Tommasi, affinché potesse trovare una soluzione alla situazione creatsi. “A tante belle parole si sono susseguiti zero fatti - dice - forse è meglio che la prossima volta che succede un fatto come quello del 17 maggio scorso me la sbrighi da solo senza scomodare carabinieri e primo cittadino”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl