Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

LE PIÚ LETTE


Adria

Risarcimento da 90mila euro per un caso di malasanità

La prestazione medica sotto accusa risale a marzo del 2013, quando un paziente si era rivolto all'ospedale di Adria, ma qualcosa era andato storto. La cifra verrà sborsata dalla nuova Ulss 5.

mercoledì 26 aprile 2017 11:23

L'ospedale di Adria
L'ospedale di Adria

Un caso di malasanità costato oltre 90mila euro. E' questa la cifra che l'ospedale di Adria dovrà sborsare a un paziente per una prestazione medica che risale a marzo del 2013.

L'uomo si era rivolto alla struttura sanitaria per un intervento, ma qualcosa non era andato per il verso giusto così il paziente aveva deciso di chiedere un risarcimento dei danni subiti. Ad aprile del 2015 l'allora Ulss 19 si era vista notificare la richiesta.

L'azienda aveva aperto un fascicolo di indagine sul caso, avvalendosi anche della consulenza di un medico legale e di uno specialista dell'ambito a cui apparteneva la prestazione medica sotto accusa. E il responso, arrivato a novembre del 2016, non lasciò spazio a dubbi: il danno c'era stato e per "chiudere la partita", gli esperti interpellati proponevano un assegno da 90mila euro.

Una cifra che ora dovrà uscire dalle casse della nuova Ulss 5, visto che nel frattempo la Regione ha ridisegnato la fisionomia della sanità polesana.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito