Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Ci sono comuni che, grazie agli autovelox, ripianano i propri bilanci. Ma è giusto?
  • Sì, se uno non rispetta i limiti deve pagare
    25%
  • Se i velox vengopn usati come deterrenti contro gli eccessi di velocità, perché no?
    6,8%
  • Se sono in bella mostra e segnalati non c'è niente di illegale
    9,1%
  • E' solo una truffa ai danni dei poveri automobilisti, come se non pagassimo già abbastanza tasse
    42%
  • E' un'autentica follia. Se i comuni non hanno i soldi non li vadano a cercare nelle tasche dei cittadini e degli automobilisti
    15,9%
LE PIÚ LETTE


Badia-Lendinara

Ladri a caccia di gioielli, nel mirino due famiglie di Lendinara

Hanno agito martedì sera, approfittando dell'assenza dei padroni di casa. Infissi scassinati e stanze a soqquadro. Dalle abitazioni sono spariti diversi preziosi.

giovedì 5 gennaio 2017 09:58

Stanze sottosopra e gioielli spariti: è stata questa la brutta sorpresa che due famiglie di Lendinara, residenti in via La Malfa, hanno trovato martedì sera al loro rientro a casa. Entrambe si erano assentate per poco più di un'ora, dalle 18 alle 19 circa, un tempo, però, che ai ladri è bastato per passare al setaccio le due abitazioni.

Ad accorgersene è stata la prima famiglia rientrata a casa, che ha subito messo al corrente dell'accaduto i vicini, i quali poco dopo, hanno scoperto di non essere stati risparmiati dai predoni. A quel punto le due famiglie hanno chiamato i carabinieri, intervenuti sul posto con una pattuglia proveniente da comando di Arquà Polesine.

I ladri hanno agito seguendo un copione collaudato: in entrambi i casi, infatti, si sono introdotti fra le mura domestiche passando dal giardino sul retro e scassinando gli infissi. Una volta all'interno, i topi d'appartamento hanno messo a soqquadro le stanze e svuotato i cassetti alla ricerca di gioielli, senza neppure toccare gli altri oggetti di valore.

In una delle due abitazioni sono riusciti a trovare soltanto una spilla d'oro, mentre nell'altra il bottino è stato più corposo: dalla casa sono spariti, infatti, diversi preziosi.

L'episodio ha gettato nella paura e nello sconforto non soltanto le vittime del furto, ma anche l'intero quartiere, periodicamente saccheggiato dai malviventi.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito