Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

LE PIÚ LETTE


Cavarzere

"Il disobbediente", la pazzesca storia di un uomo onesto

Andrea Franzoso, di Cavarzere, presenta in Senato - alla presenza di Grasso e Cantone - il libro tratto dalla sua vicenda: aveva denunciato il suo capo per peculato, mettendoci la faccia. E ha perso il lavoro.

giovedì 12 ottobre 2017 09:00

Andrea Franzoso
Andrea Franzoso

Oggi 12 ottobre uscirà il libro del 40enne cavarzerano Andrea Franzoso. Si intitola "Il disobbediente", edito dalla "PaperFirst" con prefazione di Gian Antonio Stella, firma illustre del Corriere, e postfazione di Raffaele Cantone, presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione.

Il suo libro sarà nelle librerie e nelle edicole (prezzo 12 euro), ma ancor di più sarà presentato nel pomeriggio in sala Koch a Palazzo Madama, sede del Senato a Roma, dal presidente Pietro Grasso, con intervento della giornalista Milena Gabbanelli, di Cantone all'incontro moderato da Marco Lillo, direttore della collana "PaperFirst".

Il libro narra la vicenda che ha visto come protagonista Franzoso, che aveva denunciato il proprio capo, Norberto Achille, presidente di Ferrovie Nord, società quotata in Borsa, partecipata dalla Regione Lombardia e da Ferrovie dello Stato. Achille distraeva soldi dalla società per uso suo e della sua famiglia, ovvero la moglie e i due figli. Quasi 430mila euro contestati dal pubblico ministero ad Achille, per il quale è stata chiesta una condanna a 2 anni e 8 mesi nel rito abbreviato per peculato e truffa.

Per la cronaca, alla fine Andrea Franzoso, come ha raccontato mercoledì 11 ottobre sera durante il Tg1, ha perso il lavoro. Perché ci ha messo la faccia, come tanti altri whistleblower, parola che non ha una traduzione in Italia, né uno spazio nella nostra legislazione. Ma proprio grazie al gesto di Andrea Franzoso, il progetto di Legge che tutela queste figure presto tornerà in Parlamento.

Il servizio in edicola nella Voce di giovedì 12 ottobre

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito