Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Una ragazza è stata multata dai vigili urbani perché aveva comprato in spiaggia, da un abusivo, un asciugamano da pochi euro. Cosa ne pensare?
  • E' giusto. Comprare dagli abusivi non fa altri che aumentarne il numero
    20%
  • Le spiagge a volte sembrano dei mercati abusivi. E' giusto intervenire con qualsiasi mezzo.
    48,8%
  • E' sbagliato comprare dagli abusivi, ma multare chi compra mi sembra eccessivo
    8,1%
  • Che senso ha multare chi compra e non chi vende?
    9,4%
  • Ma questi sono i veri problemi?
    11,3%
  • Gli abusivi non fanno certamente concorrenza ai negozi.
    2,5%
LE PIÚ LETTE


Delta

Vandali a Crociara: rotta la casetta del presepe

Vandali in azione a Crociara. Gli operatori del comune di Ariano nel Polesine hanno scoperto e raccolto i pezzi della casetta in legno che da anni ospitava il presepe.

venerdì 21 aprile 2017 13:09

La casetta danneggiata dai vandali
La casetta danneggiata dai vandali

Vandali in azione a Crociara. Gli operatori del comune di Ariano nel Polesine hanno scoperto e raccolto i pezzi della casetta in legno, ormai rotta, che si trova ai lati della piazza di Crociara, che da anni ospitava il presepe di questa piccola comunità nel periodo natalizio.

"Un atto di vandalismo assurdo contro una struttura simbolo del nostro piccolo paese e della frazione a cui apparteniamo. Non me lo sarei mai aspettato". Così un cittadino arianese che ha fatto questa triste scoperta nella giornata di ieri e non sapeva proprio come non trattenere le lacrime dal dispiacere.

La struttura in questione è adibita da tantissime anni per ospitare il presepe della comunità nel piccolo borgo arianese, vanto dei numerosi paesani che prestavano il loro tempo, ad ogni periodo natalizio, per costruirlo e renderlo bello per i tanti visitatori del Delta.

"Sono allucinata dall'indifferenza delle persone che hanno compiuto questo scempio, senza minimamente pensare a cosa stavano per fare ed il simbolo che hanno distrutto", dichiara una donna passando per la piccola piazza.

Il servizio sulla Voce del 21 aprile

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito