Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
In ottobre si voterà per il referendum sull'autonomia del Veneto. Cosa ne pensate?
  • Giusto partecipare per fare sentire la propria voce-
    46,3%
  • Bene, anche se purtroppo alla fine cambierà poco...
    7,8%
  • L'autonomia non basta, serve l'indipendenza dall'Italia
    5,5%
  • Quei soldi si potevano spendere meglio
    5,1%
  • Ma quale autonomia...
    35,3%
LE PIÚ LETTE


Medio-Alto-Polesine

Crivellari accorato in aula "Matteotti figura luminosa"

Il deputato dem sul disegno di legge: "Vogliamo riconoscere la sua Casa Museo come monumento nazionale immaginando un ideale connubio con quella di Gramsci a Ghilarza".

mercoledì 10 maggio 2017 14:00

Un lungo e accorato intervento di Diego Crivellari nell'aula della Camera dei Deputati a Roma, ha accompagnato la presentazione del progetto di legge su Giacomo Matteotti.

Crivellari ricorda il discorso di Matteotti alla Camera del 30 maggio 1924 e lo fa sottolineando il ritorno di "antiparlamentarismo, del populismo più becero, del rifiuto della democrazia e delle istituzioni rappresentative". Inoltre l'episodio "becero" della distruzione della targa commemorativa dell'assassionio, che era a Roma.

"In questo stesso provvedimento, abbiamo fortemente voluto riconoscere Casa Matteotti a Fratta Polesine come monumento nazionale, immaginando un ideale connubio con Casa Gramsci di Ghilarza - ha aggiunto Crivellari - un passaggio che a nostro avviso riveste grande importanza. Due figure diverse, sotto molti aspetti, ma entrambe germogliate dal movimento socialista di inizio secolo, diventate ben presto esempi di lotta e riscatto in tutto il mondo".

"Se esiste un luogo simbolo della difesa della sovranità del Parlamento e delle nostre libertà, questo può certamente essere rappresentato dalla dimora che, nel cuore della provincia di Rovigo, è diventata sede di un importante archivio e depositaria di una memoria incancellabile. Ecco, allora, la casa museo di Fratta pensata come tappa di un percorso vivo e concreto della nostra memoria" ha aggiunto".

Il servizio completo sulla Voce di Rovigo di oggi 10 maggio.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito