Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Per l'accoglienza dei profughi, solo in Polesine è prevista una spesa minima di 9 milioni di euro all'anno. Ma ci sono anche polesani che ci guadagnano. Ad esempio chi si fa avanti per affittare le strutture alle coop e alla prefettura. Cosa ne pensate?
  • Fanno bene, per molti è un affare
    11,3%
  • Mi piacerebbe che avessero il coraggio di spiegarlo loro a chi vive vivono alle strutture che affittano
    15,4%
  • Sono speculatori. E pure della peggiore specie
    61,5%
  • Poi magari sono fra quelli che dicono "no ai profughi"...
    7,2%
  • Se non lo facessero loro lo farebbe qualcun altro
    4,6%
LE PIÚ LETTE


Medio-Alto-Polesine

Ficarolo, furto all'escavatore del Consorzio di bonifica

Il cingolato da 22 tonnellate era parcheggiato in campagna. Nella notte tra domenica e lunedì i ladri hanno rubato la pompa, rendendolo inutilizzabile. Il danno stimato è di oltre 20mila euro.

mercoledì 11 gennaio 2017 07:15

Furto nella notte a Ficarolo: asportati pezzi importanti all'escavatore del Consorzio della bonifica. Una brutta sorpresa per i tecnici quando, lunedì mattina, terminato il periodo di pausa delle feste natalizie, si apprestavano a continuare l'opera di pulizia e manutenzione degli argini nei canali di scolo delle campagne del comune rivierasco.

All'escavatore semovente cingolato, da 22 tonnellate, lasciato incustodito in mezzo ai campi, qualcuno aveva rubato la pompa idraulica che permette la rotazione e l'avanzamento dei cingoli, rendendo di fatto inutilizzabile il mezzo d'opera.

Del tempo ne hanno sicuramente avuto i malviventi che, probabilmente nelle ore notturne, si sono inoltrati nella campagna ficarolese e, dopo aver tagliato, forse con degli attrezzi a batteria, i tubi di collegamento, hanno sganciato e portato via il pezzo.

Devono aver agito approfittando del buio, velocemente e con l'attrezzatura utilizzata per il furto che deve essere stata sicuramente rilevante, dato che la pompa rubata pesa poco meno di tre quintali e l'escavatore si trovava, anzi si trova tuttora, in un campo a pochi metri dalla frequentatissima strada provinciale.

Un danno che approssimativamente supera i 20mila euro, considerando il fatto che una pompa idraulica nuova dovrebbe costare all'incirca 18mila euro e che si dovranno ripristinare tutte le tubazioni idrauliche alle quali era collegato.

Il servizio completo in edicola nella Voce di oggi

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito