Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
In ottobre si voterà per il referendum sull'autonomia del Veneto. Cosa ne pensate?
  • Giusto partecipare per fare sentire la propria voce-
    48%
  • Bene, anche se purtroppo alla fine cambierà poco...
    5,2%
  • L'autonomia non basta, serve l'indipendenza dall'Italia
    3,7%
  • Quei soldi si potevano spendere meglio
    7,6%
  • Ma quale autonomia...
    35,5%
LE PIÚ LETTE


Medio-Alto-Polesine

Marocchino tenta di stuprare una 53enne: arrestato

E' accaduto a Castelmassa. La vittima ha denunciato l'episodio e in pochi giorni hanno individuato e fermato l'uomo in un'abitazione di Castelnovo Barino.

giovedì 10 agosto 2017 19:44

I carabinieri di Castelmassa hanno arrestato con l'accusa di violenza sessuale un marocchino di 43 anni, E.H.A, residente a Castelnovo Bariano.

Secondo l'ordine di custodia cautelare in carcere, emesso al termine delle indagini svolte dagli stessi militari della Compagnia alto polesana, l'uomo il 3 agosto scorso ha violentato una 53enne, anche lei straniera.

Ad avvertire i carabinieri era stata la vittima, che aveva denunciato di essere stata aggredita da un uomo, che lei conosceva solo di persona ma non di nome, per averlo visto più volte transitare nei pressi del suo appartamento.

Secondo la denuncia l'uomo, che era riuscito ad accedere all'abitazione vista la conoscenza con la vittima, l'aveva strattonata, buttata a terra, aggredita e aveva poi tentato di stuprarla.

Solo la reazione energica della donna le aveva consentito di evitare il peggio, e l'uomo alla fine si era allontanato.

Le indagini coordinate dalla Procura della repubblica di Rovigo ed effettuate sul campo dal Nucleo Operativo dei carabinieri in collaborazione con la Stazione di Castelmassa, hanno permesso in pochi giorni di identificare l'aggressore e di raccogliere tutti gli indizi necessari per ottenerne l'arresto e la misura cautelare in carcere

Alle prime luci del mattino è scattata l'operazione. Dopo aver verificato ed individuato la dimora dell'uomo, i carabinieri hanno dato seguito all'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Rovigo e l'hanno portato in carcere a Rovigo.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito