Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

LE PIÚ LETTE


Medio-Alto-Polesine

Per la festa islamica macella due montoni dentro casa

Un marocchino di 40 anni residente a Castelmassa è stato pizzicato dai militari con gli animali morti ancora in casa. Per lui una multa ed ora le carcasse andranno distrutte.

martedì 12 settembre 2017 22:49

E' proprio difficile far capire che in Italia, in tema di macellazione di animali, il "fai da te" non solo è vietato, ma è anche perseguito dalla legge.

Dopo il caso degli agnellini sgozzati a Cavanella Po (Leggi l'articolo), è venuto alla luce un nuovo caso di macellazione clandestina. E sempre in occasione della festa islamica del Sacrificio (il primo settembre, dati a cui risalgono anche entrambi gli episodi).

Protagonista questa volta un 40enne marocchino che a Castelmassa, in uno stabile di via Fratelli Bandiera, ha macellato due montoni senza alcuna autorizzazione e senza alcun controllo sanitario.

I carabinieri forestali della stazione di Trecenta hanno sottoposto a sequestro le due carcasse di montone, il cui smaltimento dovrà ora essere affidati ad una ditta specializzata. Ovviamente a spese del 40enne marocchino.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito