Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Ci sono comuni che, grazie agli autovelox, ripianano i propri bilanci. Ma è giusto?
  • Sì, se uno non rispetta i limiti deve pagare
    25%
  • Se i velox vengopn usati come deterrenti contro gli eccessi di velocità, perché no?
    6,8%
  • Se sono in bella mostra e segnalati non c'è niente di illegale
    9,1%
  • E' solo una truffa ai danni dei poveri automobilisti, come se non pagassimo già abbastanza tasse
    42%
  • E' un'autentica follia. Se i comuni non hanno i soldi non li vadano a cercare nelle tasche dei cittadini e degli automobilisti
    15,9%
LE PIÚ LETTE


Medio-Alto-Polesine

Spara e uccide l'anatra del Club Nautico

Ha sparato e ucciso, nella golena, un'anatra allevata dalla storica associazione Club Nautico di Ficarolo. Il cacciatore è stato inseguito e fermato dal presidente del club.

mercoledì 4 gennaio 2017 00:15

La sede della storica associazione Club Nautico di Ficarolo
La sede della storica associazione Club Nautico di Ficarolo

Probabilmente credeva di essere sul Delta del Po per una battuta di caccia alle anatre in botte e non si è invece accorto di essere a Ficarolo, nella golena dove sono ancorate le chiatte dello storica associazione Club Nautico.

E' stato così che un cacciatore, proveniente probabilmente da un comune vicino, ha imbracciato il suo fucile e dopo aver preso la mira non ha esitato a sparare al gruppo di anatre che i soci del club allevano da qualche anno con il solo scopo didattico per bambini e ragazzi che saltuariamente frequentano i barconi ormeggiati ala riva sinistra del grande fiume.

Qualche colpo e per il grosso anatide maschio, non c'è stato scampo; è rimasto terra privo di vita. Immediata la reazione del presidente Gianni Gabaldi, anche lui da sempre appassionato che si trovava sul barcone per alcuni lavori di manutenzione, che ha rincorso e fermato il cacciatore che nel frattempo, accortosi dell'errore, si stava allontanando dalla golena.

Il servizio sulla Voce di mercoledì 4 gennaio

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito