Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Il presidente della Rugby Rovigo, Francesco Zambelli, ha annunciato l'intenzione di lasciare a fine campionato. Cosa ne pensate?
  • Speriamo ci ripensi
    35,5%
  • Senza di lui si tornerebbe ai tempi tristi in cui non si vicneva mai
    7,6%
  • Mi sembra che dietro ci siano discussioni politiche: il comune deve merdiare
    6,2%
  • Tutti i meriti a Zambelli per i risultati ottenuti, ma non può chiedere troppo
    10,1%
  • Francamente non credo sia il problema più urgente di Rovigo
    40,6%
LE PIÚ LETTE


Rovigo

Gestivano night club con prostitute da 25mila euro la settimana

Sentenza definitiva di condanna un italiano di 64 anni e la sua compagna rumena di 37. Gestivano in night club a Granzette mascherato da circolo privato.

martedì 14 novembre 2017 13:24

L'uomo ha presentato denuncia alla polizia
L'uomo ha presentato denuncia alla polizia

Gestivano un night club nella frazione di Granzette mascherandolo da circolo privato.

Sono stati condannati in via definitiva un italiano di 64 anni e la sua compagna rumena di 37. Giovedì 9 novembre la Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal difensore della coppia, confermando quindi la sentenza emessa in primo e secondo grado.

I due dovranno scontare 6 anni e 6 mesi di carcere, oltre a provvedere al pagamento di una multa di 60mila euro. I reati di cui si sono macchiati sono sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. La coppia, infatti, aveva rilevato alla fine del 2015 il circolo privato Crystal di via Chiarugi a Granzette e per circa un anno aveva costretto giovani ragazze rumene a prostituirsi. Alcune di loro erano clandestine (all'epoca la Romania non faceva ancora parte dell'Unione Europea) altre invece avevano un permesso di soggiorno temporaneo come turiste, anche se il loro lavoro era ben altro.

Nel periodo di maggior "splendore" del circolo gli incassi raggiungevano i 25mila euro a settimana, ottenuti attraverso le prestazioni sessuali di una ventina di ragazze. A intercettare il giro losco erano stati gli agenti della questura, che avevano condotto indagini accurate servendosi di telecamere e microfoni nascosti.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito