Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Quella che sta iniziando potrebbe essere l'estate più calda di sempre. Secondo molti è colpa del riscaldamento del pianeta. Secondo altri una casualità. Voi cosa ne pensate?
  • In estate è sempre stato caldo. Dov'è la novità?
    10,4%
  • Da alcuni anni le estati stanno diventando insopportabili, quasi africane. Qualcosa vorrà pur dire...
    26%
  • Sono preoccupato per la siccità e per tutti i problemi che porterà, e non solo per il caldo
    32,5%
  • Francamente non credo che sia un problema di riscaldamento globale...
    3,9%
  • E siamo solo all'inizio...
    27,3%
LE PIÚ LETTE


Rovigo

Ghiaccio, strade in tilt nel Polesine. A13 chiusa a Boara

Auto fuori strada e incidenti nelle prime ore della mattinata. Tangenziale bloccata e A13 chiusa al traffico per la pioggia ghiacciata.

martedì 10 gennaio 2017 11:00

Il traffico bloccato
Il traffico bloccato

Un risveglio ghiacciato ha accolto stamattina i tanti polesani che, a bordo della propria auto, sono usciti di casa per raggiungere il posto di lavoro. Il gelo e la pioggia ghiacciata della notte hanno trasformato infatti le strade in lastre scivolose, al punto che mettere il piede sul freno poteva essere una mossa letale.

Sarebbero circa una decina, finora, gli incidenti in cui è stato richiesto l'intervento del Suem: nessuno ferito, ma code e rallentamenti. Ne sanno qualcosa i numerosi automobilisti che sono rimasti bloccati in tangenziale per un incidente di lieve entità.

Ancora più amara la sorpresa di chi stamattina doveva prendere l'autostrada A13 all'altezza di Rovigo Nord: il casello, infatti, è stato chiuso al traffico a causa della pioggia ghiacciata. I mezzi si sono riversati quindi sulla statale 16, dove auto e camion erano incolonnati in entrambe le direzioni. In particolare, provenendo da Rovigo in direzione Boara Pisani, le code per raggiungere il ponte sull'Adige iniziavano poco dopo la rotonda dell'ospedale.

Una situazione difficile, e le prospettive non sono delle migliori, vista l'allerta neve. In centro a Rovigo piazze e marciapiedi sono già spolverati di bianco, ma si tratta del sale sparso stamattina dagli addetti comunali per evitare ai passanti pericolose cadute.

Insomma, Rovigo e provincia si difendono come possono dalle insidie del gelo.

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito