Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

LE PIÚ LETTE


Rovigo

Impianti sportivi più sicuri con i defibrillatori

E' scattata l'installazione nelle palestre e nei palazzetti.

mercoledì 6 dicembre 2017 22:36

Il municipio di Lendinara
Il municipio di Lendinara

Impianti sportivi più sicuri con i nuovi defibrillatori. "Sono finalmente in fase di installazione i defibrillatori semiautomatici sugli impianti sportivi comunali", concisa ma efficace la comunicazione dell'assessore allo sport Francesca Zeggio.

Paolo Melon, responsabile del servizio tributi del Comune di Lendinara, ha partecipato ieri all'installazione dei macchinari, insieme agli operai del comune e alla ditta "Seda" di Milano, che ha vinto l'appalto per i lavori. "Non ci saranno però sorprese dal punto di vista dei costi - ha commentato Melon - perché è stato firmato un contratto di assistenza per i prossimi cinque anni".

Come previsto dalla delibera di giunta, verbalizzata martedì 17 ottobre, sono stati acquistati e installati i defibrillatori semiautomatici in tutti gli impianti sportivi comunali coperti: per la palestra della scuola secondaria di primo grado "A. Mario", per la palestra della scuola primaria "Baccari", per la palestra della scuola primaria di Ramodipalo "N. Sauro" e nel palazzetto dello sport. Tra gli impianti non figura però la palestra di Saguedo perché, come ha commentato il sindaco Luigi Viaro, "per quell'impianto c'è stata una donazione privata di una società". La spesa complessiva è di 5.327 euro, che l'amministrazione ha deciso di investire sulla sicurezza di chi frequenta i locali sportivi. Per quanto riguarda le società sportive, gli apparecchi saranno utilizzati dal personale formato, cioè almeno un addetto per ciascuna società. "Per quanto riguarda le scuole - ha commentato Melon - è previsto un percorso di formazione".

"Abbiamo dato alle scuole la possibilità di utilizzare i defibrillatori - ha confermato l'assessore Zeggio - ed è un gesto importante che vede tutti corresponsabili al buon utilizzo della cosa comune. Era importante che chi fa sport fosse coperto da questa forma di tutela".

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito