Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Ci sono comuni che, grazie agli autovelox, ripianano i propri bilanci. Ma è giusto?
  • Sì, se uno non rispetta i limiti deve pagare
    26,4%
  • Se i velox vengopn usati come deterrenti contro gli eccessi di velocità, perché no?
    5,4%
  • Se sono in bella mostra e segnalati non c'è niente di illegale
    6,2%
  • E' solo una truffa ai danni dei poveri automobilisti, come se non pagassimo già abbastanza tasse
    48,8%
  • E' un'autentica follia. Se i comuni non hanno i soldi non li vadano a cercare nelle tasche dei cittadini e degli automobilisti
    12,4%
LE PIÚ LETTE


Rovigo

Quattro anni per un "sasso" di cocaina da 30mila euro

Sono stati condannati con rito abbreviato due fratelli albanesi, residenti da sempre a Rovigo, che a maggio scorso erano stati arrestati per spaccio dalla squadra mobile di Rovigo.

mercoledì 11 gennaio 2017 21:23

La squadra Mobile di Rovigo, con al centro, il vicequestore aggiunto Bruno Zito
La squadra Mobile di Rovigo, con al centro, il vicequestore aggiunto Bruno Zito

Erano stati arrestati nel maggio scorso dalla squadra mobile di Rovigo, guidata dal vicequestore aggiunto Bruno Zito. Nella giornata di oggi 11 gennaio, Denis Ahmeti, 26 anni, e Desad Ahmeti, 24 anni, incensurati e manovali senza occupazione, sono stati condannati per spaccio di droga a 4 anni di reclusione e a 17mila euro di multa con rito abbreviato dal giudice per l'udienza preliminare Alessandra Martinelli.

La difesa dei due fratelli, uno dei quali voleva addossarsi tutta la colpa, non ha convinto il giudice: sostenevano che la droga era una scorta che avevano fatto prima di partire per l'Albania e che i soldi - 31mila euro cash - erano i risparmi dei genitori.

I due giovani erano stati trovati con un "sasso" da 110 grammi di cocaina pura dentro l'auto e con 31mila euro dentro un armadio di casa.

Il servizio completo domani 12 gennaio sulla Voce di Rovigo

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni.

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito