Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X

 
LA TUA OPINIONE
Alle elezioni del prossimo 4 marzo saranno pochissimi i polesani candidati, e meno ancora quelli con una reale possibilità di essere eletti. Cosa ne pensate?
  • E' il segno che come territorio contiamo davvero poco
    20,8%
  • E' il frutto delle liti infinite fra i nostri politici
    40,3%
  • Francamente non vedo dove stia il problema
    6,6%
  • Meglio pochi ma selezionati che tanti che cercano solo la poltrona
    7,1%
  • Non mi interessa, per me non cambia nulla
    25,2%
LE PIÚ LETTE


viaggi

Tre giorni nella città eterna

Un itinerario pensato per chi ha ha disposizione soltanto un fine settimana per visitare Roma. Una passeggiata nel centro storico della capitale immergendosi nella sua "ruvida" e accogliente quotidianità.

martedì 6 febbraio 2018 16:00

Una veduta di piazza San Pietro
Una veduta di piazza San Pietro

Cosa può avere di tanto speciale una città? La risposta vi sarà automatica quando metterete piede a Roma. La sensazione di trovarvi a stretto contatto con secoli di una storia che ancora vive sotto gli strati del tempo trascorso sarà immediata.

Al di là delle recenti notizie riguardo la difficoltà di smaltire i rifiuti, che parrebbero infestare la periferia (e non solo) della città, tornati a casa non potrete che raccontare ai vostri amici "quant'è belle Roma". Se non avete la possibilità di prendervi qualche giorno di vacanza al di là del fine settimana, vogliamo suggerirvi un itinerario che tenga conto delle bellezze imperdibili della capitale, per apprezzarle in poco tempo e convincervi a tornarci, quando avrete a disposizione qualche giorno extra rispetto a quelli del weekend. Partire per Roma in questo periodo dell'anno significa andare alla ricerca di una temperatura più mite, in certe giornate pare di essere in primavera anche a febbraio.

Certo, per visitare la città eterna e apprezzarne ogni singola ricchezza, non basta neppure una settimana, ma forse neppure una vita. Assaporare il suo spirito magico e la ruvida vitalità locale è però possibile, bastano tre giorni: partenza il venerdì, magari dopo il lavoro, e ritorno la domenica sera. Dalla Stazione di Rovigo partono ogni giorno diversi treni che vi porteranno a destinazione in poco più di tre ore di viaggio, in particolare la Frecciargento vi consentirà di raggiungere la Stazione di Roma Termini in meno di 3 ore di viaggio, senza neppure fare cambi, con una spesa inferiore ai 60 euro.

Prima di partire assicuratevi di prenotare un hotel o un bed&breakfast vicino ai luoghi di interesse che vi enunceremo di seguito. Trovare la soluzione che fa al caso vostro, sia in termini di spesa che di gusto non sarà complicato: a Roma gli hotel sorgono ad ogni angolo della città.

Ecco un itinerario da seguire per conoscere ciò che davvero non potete perdervi della città.

1. Colosseo, Fontana di Trevi, Pantheon
Se dici Roma dici Colosseo, perché tale monumento, annoverato tra i patrimoni dell'umanità dell'Unesco, è il simbolo della romanità nel mondo. Dal Colosseo raggiungere la Fontana di Trevi sarà una piacevole passeggiata. Andateci per osservarne le sue preziose sculture e per lanciare una monetina porta fortuna. Da lì il Pantheon sarà chiaramente segnalato e perdervi tra i vicoli di Roma sarà un'esperienza da ricordare.

Dove mangiare: in questa zona dovete assolutamente provare uno dei piatti di pasta della Spaghetteria l'Archetto: con poco più di 10 euro vi gusterete un delizioso piatto di spaghetti... l'unico problema sarà scegliere quale condimento provare tra le decine proposte. Noi consigliamo di provare la famosa e succulenta cacio e pepe.

2. Foro Romano
Impossibile visitare Roma senza fermarsi al Foro Romano, il fascino della storia vi invaderà appena vi ci troverete: cercate di immaginare come doveva essere questa piazza rettangolare anticamente, quando rappresentava il cuore pulsante della vita economica della città ed era teatro dei più accesi dibattiti politici.

3. Piazza di Spagna
Scendete lentamente i 135 gradini della scalinata, godetevi la magnificenza della piazza e il panorama della via del lusso che si apre di fronte ai vostri occhi.

4. Vaticano
Un ultimo simbolo di Roma è certamente la sede papale, con le sue colonne di marmo e le sculture che coronano la piazza che si apre di fronte alla cupola di San Pietro. Che siate credenti o meno, assistere all'Angelus della domenica mattina costituirà un'esperienza unica nel suo genere, perché potrete apprezzare la multiculturalità della gente che affolla la piazza nell'attesa che il Papa faccia la sua comparsa.

Dove mangiare: se passate da Roma non potete non scegliere di pranzare o cenare presso la storica Hostaria Dino & Toni. Nei pressi del Vaticano vi attendono una mangiata che ricorderete a vita (a un prezzo contenutissimo) e una convivialità unica, offerta da dei padroni di casa romani DOC.

Federica Viscusi

Powered by:
Editoriale la Voce Soc. Coop. | Direttore responsabile: Pier Francesco Bellini | Piazza Garibaldi, 17 - 45100 Rovigo | Telefono 0425 200 282 - Fax 0425 422584
Copyright 2015 © | Tutti i diritti riservati. | Impresa beneficiaria, per questa testata, dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche e integrazioni. Testata aderente all'Istituto dell'Autodisciplina Pubblicitaria www.iap.it

Testata registrata "La Voce Nuova" Registrazione del Tribunale di Rovigo n. 11/2000 del 09/08/2000 | C.F. e P.Iva 01463600294

Per la tua pubblicità su questo sito