you reporter

Adria

Le golene del Po come discariche

Adria, le golene del Po come discariche. Rifiuti abbandonati ovunque, anche quelli altamente inquinanti e pericolosi. Le segnalazioni dei volontari di Legambiente vengono portate all’attenzione delle istituzioni locali.

Le golene del Po come discariche

Rifiuti abbandonati ovunque, in particolare nella aree naturalistiche più suggestive: purtroppo gli incivili non si smentiscono e sono ovunque, ma ci sono anche i volontari che si adoperano per la rimozione dei rifiuti. In prima fila tra questi gli associati al circolo adriese di Legambiente che unisce persone di tutto il circondario bassopolesano.

Quotidiano è anche l’impegno nel segnalare ai sindaci o alla polizia locale “i comportamenti scorretti delle persone si legge - come si legge in una nota dell’associazione - che si traducono nella formazione di vere e proprie discariche all’aperto e abusive o all’abbandono in serie, nei fossati o nella golena del grande fiume Po, di semplici sacchetti. A volte le segnalazioni trovano riscontro, altre volte vengono ignorate”.

Allora il gruppo di Legambiente evidenzia “con piacere ed enorme sorpresa la sollecitudine del sindaco di Corbola Michele Domeneghetti e del comandante della polizia locale di Taglio di Po Maurizio Finessi per essere intervenuti in tempi rapidi a seguito di determinate segnalazioni: in poco tempo hanno provveduto a far rimuovere i rifiuti abbandonati che abbiamo trovato in diverse zone”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl