you reporter

Verso le elezioni

Centrodestra, anche Salvini spingerà la Beltrame

Passadore scalpita nel centrodestra. Rigoni difende la scelta di Bobo con Cavallari. Via libera per Simoni nella coalizione di centrodestra.

Centrodestra, anche Salvini spingerà la Beltrame

Emanuela Beltrame con Cristiano Corazzari

Matteo Salvini sarà nella città etrusca per sostenere la corsa di Emanuela Beltrame alla conquista di palazzo Tassoni sotto le insegne della Lega. E servirà tutta la carica del leader del Carroccio per strappare la fascia tricolore. Prima ancora per portare alla ragione i troppi galletti nel pollaio del centrodestra. L’annuncio dell’arrivo del leader nazionale è l’unica anticipazione rilasciata da Giorgio D’Angelo che ha dato il via libera a Federico Simoni che potrà candidarsi nella lista di Forza Italia, grazie alla mediazione portata avanti con inesauribile pazienza da Piergiorgio Cortelazzo.

Resta il nodo legato alla lista ispirata da Sandra Passadore. “La nostra squadra sarà sicuramente in campo anche da sola – spiega la presidente della Casa di riposo – abbiamo molti punti programmatici in comune con la Lega e la stessa candidata sindaco, che siamo pronti a sostenere. Abbiamo un dialogo aperto anche con Fratelli d’Italia perché il nostro primo obiettivo è unire le forze del centrodestra, non dividere, anche se abbiamo qualche riserva su qualche personaggio di Forza Italia”.

I giochi vanno chiudendosi anche sull’altro fronte: mercoledì 2 maggio sera è previsto l’incontro decisivo per mettere a punto il poker a disposizione di Lamberto Cavallari, ovvero la civica che porterà il suo nome, quella delle frazioni, quindi Bobosindaco e Pd. L’abbraccio storico tra i due ex sindaci Barbujani e Spinello ha creato non pochi mal di pancia nella Bobosindaco e più di qualcuno ha abbandonato la barca, ancora non si sa quanti siano. Lo stesso presidente della lista, Luca Trombini, non condivide la scelta e non ha dato la disponibilità a entrare in lista, dopo le elezioni deciderà se restare o meno. Da parte sua Forza Italia sta facendo ponti d’oro per accogliere i delusi.

Tra i più conviti sostenitori, anzi protagonista, della cosiddetta “operazione Cavallari” c’è Michele Rigoni consigliere uscente per Bellombra e pronto a ricandidarsi. “La frazione me lo chiede a gran voce – dice - per continuare le cose cominciate e realizzare quelle progettate”. E precisa: “Sciolgo le riserve dopo che la Bobosindaco ha scelto definitivamente di appoggiare Cavallari, persona di polso e concreta come piace a me. Sono contento di questa intelligente collocazione di Bobo dopo attente valutazioni mirate a capire dove i cittadini possano essere meglio rappresentati, che è l’unica cosa importante in politica. E’ evidente che in una coalizione più centrista mi senta maggiormente a casa ed è questo il motivo della mia ricandidatura”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl