you reporter

Verso le elezioni

Cuberli (Pd) lancia la sfida per un nuovo dialogo ad Adria

Presentata la lista del Partito democratico che sosterrà Lamberto Cavallari: "Siamo per includere, non per escludere".

Cuberli (Pd) lancia la sfida per un nuovo dialogo ad Adria

La lista del Pd di Adria che sosterrà Lamberto Cavallari

"Abbiamo aperto un nuovo percorso politico aperto al dialogo, al confronto, al rispetto tra persone e sensibilità politiche diverse: questa è la sfida che lanciamo per il governo della città": è il giorno del Partito democratico e il giovane segretario Federico Cuberli detta la linea del partito e della coalizione che vede il Pd sostenere Lamberto Cavallari come candidato sindaco insieme a Bobosindaco, lista Frazioni, Ora cambia e Cavallari2.0. Oggi pomeriggio, martedì 15 maggio, in galleria Braghin, si è svolta la presentazione pubblica della lista aperta dal segretario del circolo Cuberi seguito da Sandro Gino Spinello capogruppo uscente, quindi, in ordine alfabetico , Pierpaolo Ballo, Giovanna Bedeschi, Niccolò Bellini, Marco Bovolenta, Aurora Cassetta, Emanuela Finesso, Leano Lunardi, Carlotta Mazzuccato, Ilaria Modena, Beatrice Pozzato, Roberto Siviero, Diana Tumiatti, Edoardo Zambon e Giorgio Zanellato.

Insieme ai canditati per il consiglio comunale, erano presenti diversi militanti ed esponenti di primo piano del Pd polesano: dal segretario provinciale Giuseppe Gradassi Traniello al consigliere regionale Graziano Azzalin, così pure ha portato il suo pieno sostegno l'ex deputato Diego Crivellari. "Sono contento - ha affermato l'ex parlamentare - che il Pd adriese sia protagonista nell'aprire una nuova stagione politica dopo un decennio dominato dalle destre che hanno isolato la città dal contesto del Delta e provinciale. Credo sia importante - ha aggiunto - partecipare a un raggruppamento civico che ci consente ancor meglio di andare incontro alle molteplici esigenze della comunità. Così pure sono convinto che sia una buona scelta aver individuato Lamberto Cavallari nel ruolo di candidato sindaco persona capace, preparata, aperta al dialogo e capace di dare qualità all'azione amministrativa". La scelta strategica del Pd adriese è stata approvata in pieno anche dal segretario provinciale. "Il nostro partito - ha detto Gradassi Tranello - sarà il perno di questa coalizione alzando la propria bandiera e nell'essere orgoglioso dei propri valori animati da spirito di servizio per metterci a servizio della città".

Da parte sua Spinello ha difeso l'operato del segretario del circolo "al centro di ingiusti e ingiustificati attacchi". Ed ha aggiunto: "Chi parla di inciucio o minestrone lo fa in malafede o per paura, abbiamo partecipato a dar vita a una coalizione non pensando a noi stessi o al nostro partito ma alla città che deve chiudere una stagione di veleni e attacchi fino al cannibalismo". E dall'alto della sua esperienza ha sfoderato l'affondo finale: "Andiamo a testa alta per la dura opposizione che abbiamo fatto per dieci anni senza risparmiare niente, questa forza morale e politica ci consente di far parte di una coalizione guidata da Cavallari fondata sul rispetto di regole, legalità e trasparenza".

Conciso e concreto il saluto del candidato sindaco. "Non facciamo promesse - ha dichiarato Cavallari - abbiamo portato avanti un progetto per includere, non per escludere, per avviare un percorso fondato sul rispetto delle persone e superare le criticità della città e delle sue frazioni con il contributo di tutti, per lo meno di quanti vogliono mettersi a servizio, vogliono mettersi a disposizione, vogliono metterci la faccia come stiamo facendo noi".

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl