you reporter

Fita

Il teatro amatoriale si fa “sociale”

Presentato il workshop “Fondamenta” che si svolgerà dal 6 all’8 giugno in municipio.

Il teatro amatoriale si fa “sociale”

“Fondamenta - Una rete di giovani per il sociale" arriva in Veneto, precisamente nella città etrusca dal 6 all’8 giugno con un workshop sull’applicazione del linguaggio teatrale in situazioni di disagio e fragilità che si svolgerà nella sala Irene Federighi di palazzo Tassoni. La partecipazione è gratuita, le candidature vanno presentate entro il 20 maggio, l’iniziativa è rivolta a persone dai 18 ai 30 anni. Il progetto è promosso dalla Fita (Federazione italiana teatro amatori) vincitrice di un bando del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, quindi a livello locale viene portato avanti dalla Fita Veneto con i comuni di Adria, dove si terrà il percorso formativo, e Monticello Conte Otto.

L’iniziativa è stata presentata in municipio alla presenza del sindaco Omar Barbierato, affiancato dal collega vicentino Claudio Benincà, insieme a Mauro Dalla Villa presidente Fita Veneto con il vicepresidente nazionale Aldo Zordan, quindi Maria Adelia Ciciliato di Pianeta handicap e altri rappresentanti del teatro amatoriale e dell’associazionismo sociale.

Il workshop sarà condotto da docenti esperti nel campo del teatro e del sociale, il percorso formativo sarà articolato in diciotto ore complessive, suddivise in tre moduli: il primo di carattere informativo/esperienziale, condotto da Guido Zovico che si autodefinisce tessitore sociale; il secondo incontro sarà di didattica frontale; il terzo in forma laboratoriale sarà focalizzato sul teatro di figura, entrambi guidati da Biagio Graziano, educatore musicale e teatrale ed esperto di tecniche di educazione attiva, quindi Matteo Corbucci, docente di Pedagogia sperimentale all’Università Sapienza di Roma. Nella mattinata di domenica 9 giugno, nella sede del museo archeologico, si svolgerà un incontro aperto al pubblico, pensato come occasione di dialogo e confronto fra enti pubblici, istituzioni e realtà operanti nel settore.

Il bando del workshop è pubblicato nella sezione Fondamenta del sito www.fitateatro.it e nella speciale sezione dedicata al progetto nel sito www.fitaveneto.org insieme al modulo per la domanda di partecipazione da inviare all’indirizzo mail fitaveneto@fitaveneto.org entro le 13 del 20 maggio prossimo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl