you reporter

Teatro

“Fondamenta” per il sociale

Iniziativa organizzata dalla Fita con cerimonia finale al museo con i ragazzi di Pianeta handicap: il testimone passa a Monticello

“Fondamenta” per il sociale

La città etrusca passa il testimone al comune vicentino Monticello Conte Otto che a settembre ospiterà la seconda edizione a livello regionale di “Fondamenta: un rete di giovani per il sociale” evento promosso dalla Fita, Federazione italiana teatro amatori. La prima tappa veneta si è svolta ad Adria con un workshop di tre giorni a Palazzo Tassoni e cerimonia finale al museo archeologico nazionale. L’evento conclusivo ha visto la partecipazione dell’associazione Pianeta handicap con la Maria Adelia Ciciliato che ha elogiato l’iniziativa auspicando che possa proseguire in futuro.

La manifestazione ha visto il coinvolgimento di dodici giovani dai 18 ai 30 anni provenienti dalle diverse città venete che si sono confrontati e formati sul delicato tema dell’impiego del linguaggio teatrale in situazioni di disagio e fragilità. I giovani sono stati accompagnati ad avventurarsi nel sorprendente mondo del teatro di figura, attraverso l’ideazione e la costruzione pratica di una serie di burattini, poi utilizzati per mettere in scena “Il principe granchio”, racconto della tradizione popolare veneta. Gli stessi burattini sono stati successivamente utilizzati dai ragazzi di Pianeta handicap – Mosaico friends come strumento di espressione e interazione tutto da esplorare e, come confermato dall’esperienza, dalle interessanti potenzialità.

Viva soddisfazione è stata espressa da tutti i partecipanti in occasione dell’incontro conclusivo di domenica. Un ringraziamento ai ragazzi, docenti e partner è venuto da Mauro Dalla Villa, presidente Fita Veneto. Molto calorosi i saluti del sindaco Omar Barbierato e di Maria Luigia Michelazzo consigliera comunale di Monticello Conte Otto, particolarmente felice di accogliere la seconda tappa della manifestazione. La giornata al museo ha visto la replica spassosa de “Il principe granchio” e una condivisione di riflessioni ed esperienze da parte dei corsisti, prima di passare al buffet curato dagli studenti dell’alberghiero Cipriani.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl