you reporter

"Omaggio alla Serenissima", che spettacolo!

Podismo

Una “Omaggio alla Serenissima” che ha proposto, come sempre, spettacolo e grandi protagonisti, anche se la vera novità della podistica di Porto Viro, disputata venerdì sera, è stata la non competitiva che ha visto oltre cento camminatori ai nastri di partenza. La conferma per la 7ª edizione della gara, valida anche come 4ª tappa del circuito “Adriatic LNG”, è stata l’ottima organizzazione capeggiata da Denis Laurenti che si è avvalso della collaborazione del patron del circuito, Maurizio Preti, degli amici dell’AVIS Taglio di Po e dell’amministrazione comunale di Porto Viro.



Poi gli atleti hanno dato vita a gare particolarmente interessanti sui due giri di un circuito che andava da Piazza Repubblica, a Contarina, a piazza Marconi, a Donada e ritorno, per un totale di 7,8 km. Parte a razzo il padovano Dylan Titon, che va a vincere in solitaria in 24’,08”, Slimani prova a resistergli ma arriva, quasi al passo, al secondo posto 24’,29” mentre è comunque ottimo terzo Turco con 24’,50”.



Resta nel vicentino il titolo della Serenissima rosa: non è più Chiara Renso, prima nelle ultime due stagioni, a dominare, ma Gloria Tessaro che, nel circuito, aveva già dominato la “Correre in Pineta” di Porto Viro e la corsa di Taglio di Po. Abbastanza ampio il margine dell’atleta della Polisportiva Dueville che coglie il tris vincendo in 28’,37” davanti a Sonia Marongiu (Valsugana Trentino, 29’,15”) e alla romagnola Ana Nanu (Gabbi Bologna, 29’,24”).

Il servizio completo sulla Voce in edicola il 23 luglio

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl