you reporter

"Su e so per i ponti", Gloria Tessaro centra il poker

Podismo

Quinta tappa per il circuito “Adriatic LNG” ancora in notturna, come d’obbligo nel periodo estivo: è’ stata la 22ª "Sù e so per i ponti", di Adria, corsa venerdì sera, a lanciare la lunga volata che porterà al gran finale di metà ottobre per la kermesse di gare polesane. Oltre 300 gli atleti della gara agonistica, una settantina di ragazzi nelle gare giovanili e altrettanti adulti nella camminata non competitiva.



Nel maschile l’italo marocchino Benazzouz Slimani per la terza volta consecutiva, va a vincere la gara di Adria, con il tempo di 24’,21”. Una ventina di secondi dopo arriva Matteo Gobbo (Tornado) che così sembra mettere in cassaforte il primato nel circuito Adriatic, poi il pompiere della Salcus, Michele Bedin, sempre autore di grandi gare ad Adria.



Tra le donne l’ennesimo domino per Gloria Tessaro, al suo quarto successo di fila nelle gare del circuito: primo posto in 26’,26” con l’atleta della Polisp. Dueville che mette una seria ipoteca sulla vittoria finale. Dietro la vicentina due romagnole, Ana Nanu (G.s. Gabbi) seconda in 27’,27” e Nadya Chubak (Lughesina), terza con 27’,42”, “solo” quinta la trionfatrice del 2015 e 2016, Sonia Marongiu.


Tutti i dettagli sulla Voce in edicola il 20 agosto

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl