you reporter

Bagnolo di Po

Schiacciato dalla lastra, è stazionario

Schiacciato dalla lastra a Bagnolo, è stazionario. Il 44enne ferito è fuori pericolo, ma ancora ricoverato.

Schiacciato dalla lastra, è stazionario

E’ ancora grave, quindi stabile, ma fuori pericolo, il 44enne che era rimasto schiacciato da una lastra mentre stava lavorando sul Canalbianco a Bagnolo di Po, nel pomeriggio di giovedì.

Non è stato disposto alcun sequestro, dato che sulla dinamica non ci sono dubbi. L’uomo stava eseguendo un lavoro di taglio di pezzi di ferro per demolire una nave, quando, per cause che sono in corso di accertamento, è rimasto schiacciato da una lastra di ferro, quella che stava tagliando.

L’operaio stava lavorando lungo le rive del Canalbianco nel territorio del Comune di Bagnolo di Po, in una delle chiuse al confine con il territorio di Canda.

Il grave infortunio sul lavoro è avvenuto nel pomeriggio di giovedì, poco dopo le 15.

Secondo le ricostruzioni effettuate, l’uomo stava procedendo allo smantellamento di una chiatta sul Canalbianco, quando è rimasto schiacciato dal cedimento di una lastra in ferro.

Immediato l’intervento sul posto del suem per i soccorsi sanitari, nonchè degli uomini dello spisal.

Sul posto anche i carabinieri della compagnia di Castelmassa e della stazione di Castelguglielmo.

L’uomo è parso subito gravissimo. In considerazione delle sue condizioni, è stato trasportato immediatamente con l’elisoccorso all’ospedale di Verona, dove si trova in rianimazione.

Nell’immediatezza, i carabinieri e lo spisal hanno effettuato rilievi e accertamenti per poter capire dinamica e responsabilità dell’incidente.

Il servizio sulla Voce del 14 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl