you reporter

Avevano rapinato una coppia di anziani, 3 stranieri in manette

L'arresto

86725
Sono finiti in manette i tre rapinatori che il 9 febbraio hanno imbavagliato due anziani di Masi, rubando contanti e gioielli dalla loro abitazione.
I responsabili, smascherati e arrestati dai carabinieri di Este, coordinati dalla Procura di Rovigo, sono tre marocchini di 24, 29 e 30 anni.



la sera del 9 febbraio avevano raggiunto l'abitazione di via Este, a Masi con l'intenzione di rubare i fucili da caccia del proprietario di casa, ma l'anziano, nonostante le minacce dei rapinatori, non aveva rivelato il posto in cui li teneva nascosti.



A quel punto i malviventi avevano ripiegato su contanti e gioielli, allontanandosi dall'abitazione con un bottino di oltre 200mila euro e lasciandosi alle spalle i due anziani imbavagliati e impauriti, ma abbastanza lucidi da memorizzare l'aspetto dei propri aggressori.



Le indagini dei carabinieri erano partite proprio dalla descrizione di uno dei banditi fornita dalla coppia, un identikit che combaciava con il profilo di un 30enne marocchino, che nel frattempo era stato rinchiuso nel carcere di Mantova. Durante la perquisizione i militari avevano trovato i vestiti usati il giorno della rapina e una delle catenine d'oro rubate all'anziana di Masi.



Sulla base di questi elementi i carabinieri erano riusciti poi a risalire all'identità dei complici che ieri sono stati arrestati e rinchiusi nelle carceri di Rovigo, Mantova e Vicenza, in attesa del processo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Acquevenete assume 10 persone
SOCIETA’ PARTECIPATE

Acquevenete assume 10 persone

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl