you reporter

Lendinara

Donati quasi duemila euro alla Protezione civile

Lendinara, donati quasi duemila euro alla Protezione civile per acquistare l’equipaggiamento del pick up. E’ la cifra raccolta in occasione della commedia al teatro Ballarin.

Quasi duemila euro è la somma raccolta nella serata di sabato al Teatro Ballarin di Lendinara a favore della Protezione civile. In scena, l’applauditissima commedia “Belo o bruto… col ga i schei ga tuto…” della compagnia I Lusiani, dopo otto anni tornata trionfalmente a Lendinara.

Ad aprire la serata il sindaco Luigi Viaro, che ha salutato Luca Prando, sindaco di Lusia, e gli altri assessori presenti, tra cui Nabeel Bassal che con lui ha seguito la Protezione Civile. “Il nostro grazie - ha detto Viaro - va ai volontari che si mettono in gioco per la nostra sicurezza. Il volontariato è la spina dorsale della nostra comunità, ma bisogna fare attenzione: la collaborazione e non l’individualismo aiuta la comunità”.

Anche Flavio Rizzi, referente del Gruppo comunale della Protezione civile, ha voluto ringraziare le autorità e il pubblico accorso numeroso, ricordando in particolare i progetti che da due anni sono organizzati con la scuola.

Il ricavato della vendita dei biglietti è stato devoluto per l’acquisto dell’equipaggiamento del pick up che la Protezione civile ha acquistato grazie al Fondo nazionale per la Protezione civile e con un contributo del Comune, già testato ma che necessita del giusto equipaggiamento per essere operativo.

Il servizio sulla Voce del 9 aprile

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl