you reporter

Badia Polesine

“Tutto è bellissimo” per Alberto Giurioli

Il giovane compositore badiese, che vanta collaborazioni internazionali con Elliot, arrangiatore di Adele, One Direction e Amy Winehouse, nei primi posti su iTunes England.

“Tutto è bellissimo” per Alberto Giurioli

Alberto Giurioli

A distanza di mesi dalla pubblicazione del brano “Tutto è bellissimo”, datata 8 dicembre, il compositore badiese Alberto Giurioli risulta ancora ai primi posti della classifica nazionale inglese di iTunes di musica classica. Il giovane musicista, classe 1991, conserva il dodicesimo posto davanti a mostri sacri del calibro di Ludovico Einaudi, Luciano Pavarotti e la London Symphony Orchestra. Alberto ha iniziato a suonare a quattro anni, nel 2010 ha realizzato il suo primo album “Ali” ed oggi vanta al suo attivo collaborazioni di livello internazionale con artisti come Chris Elliott che è arrangiatore di Adele, One Direction ed Amy Winehouse. I suoi punti di riferimento sono autori di colonne sonore come Ennio Morricone che lui stima tantissimo ma anche i generi blues, pop, rock e metal. Quando gli chiedono da dove trae ispirazione per la sua musica risponde “traggo ispirazione prevalentemente dalla vita quotidiana, dai momenti allegri e da quelli tristi e poi dai viaggi che faccio”.

Figlio di Pietro Giurioli, impiegato del comune di Badia ed Alice Fasolin, cresciuto musicalmente a Badia Polesine negli studi della Cat Sound di Mario Marcassa, Alberto ha spiccato il volo solo dopo il trasferimento a Londra nonostante il legame con l’Italia sia proseguito con alcuni lavori musicali per La7 e la messa in onda sua canzone come sincronizzazione per un documentario andato in onda su Deejay Tv.

Il contratto siglato nel 2013 con “Innate Music Ltd” con il manager Nathan Graves gli ha infatti permesso di amplificare il proprio bacino d’utenza. Altri brani, precedenti a Tutto è bellissimo, come Following Yourself e One Note, sono riusciti a superare il milione di click su Spotify delineando il futuro di un musicista che appare destinato a diventare un tassello importante nella storia culturale di Badia e dell’intero Polesine. Nel frattempo, in territorio britannico, l’ultima composizione di Alberto è in rotazione su una delle stazioni radio dedicata agli amanti della musica classica, ovvero “Classic Fm”. Fra i progetti in corso d’opera la pubblicazione di un nuovo album.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl