you reporter

Cavarzere

Rapine, Tommasi scrive al prefetto

Rapine a Cavarzere, Tommasi scrive al prefetto. Slitta l’incontro con le forze dell’ordine, “manderò una lettera per chiedere la disponibilità”.

Rapine, Tommasi scrive al prefetto

Dopo le due rapine di due settimane fa su Rottanova è calato il silenzio, anche se il problema rimane. Probabilmente i ladri che hanno derubato Mario Moschini e sua madre sono ancora in circolazione, pronti a colpire nuovamente. Numerose sono state le proposte fino fatte finora dalle varie forze politiche, come nel caso della Lega che aveva proposto il “controllo del vicinato”, ma che per ora non è stato preso in considerazione dall’amministrazione comunale.

Quest’ultima nei giorni scorsi aveva fatto sapere che sarebbe stato possibile effettuare un incontro con la cittadinanza invitando anche le forze dell’ordine, per spiegare com’è la situazione e cercare di tranquillizzare i residenti. Nello specifico, il sindaco Tommasi spiega: “In questi giorni mi sono confrontato non solo con il maresciallo del comando di Cavarzere, ma anche con il capitano del comando di Chioggia, per capire se c’era la possibilità di una loro partecipazione all’assemblea cittadina. Mi è stato risposto che purtroppo non è loro la decisione finale, dato che spetta al prefetto dare l’autorizzazione o meno, in quanto potrebbe essere presente lui stesso proprio per rassicurare le persone, ma è chiaro che è tutto da decidere”. E aggiunge: “Per cui tra lunedì e martedì invierò una lettera scritta al prefetto proprio per chiedere tale disponibilità. Come amministrazione comunale cercheremo di fare il possibile per dare spiegazioni plausibili e trovare delle soluzioni accettabili dalla cittadinanza”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl