you reporter

Il caso

Anziana sventa una truffa in casa

In due si erano spacciati come addetto comunale e carabiniere e chiedevano di leggere il contatore

Anziana sventa una truffa in casa

I consigli e gli avvertimenti che le forze dell’ordine, in questi anni, hanno dispensato ai cittadini hanno iniziato a dare qualche frutto. Una 84enne di Cavarzere, mercoledì 16 gennaio mattina, ha sventato un tentativo di truffa che due uomini stavano per portare a termine ai suoi danni. L’anziana signora prima ha cercato di allontanare i due, poi ha preso la cornetta e chiamato i Carabinieri, denunciando il fatto.

Dai racconti della 84enne, due uomini hanno suonato alla sua casa spacciandosi rispettivamente come un impiegato del comune di Cavarzere e un carabiniere, chiedendo di entrare nella sua abitazione dicendo di dover effettuare la lettura del contatore dell’acqua. Evidentemente la scusa non era proprio convincente, l’addetto di un comune che si presenta con un carabiniere senza divisa per controllare il contatore dell’acqua. Così la signora ha lasciato fuori i due, chiamando direttamente i carabinieri, e attendendo il loro arrivo.

Ovviamente i malintenzionati se ne sono andati e, all’arrivo dei militari dell’Arma, la donna ha ribadito quanto aveva già detto al telefono. L’84enne è poi andata nella stazione di via Matteotti dove ha sporto denuncia contro ignoti, consentendo così l’avvio delle indagini.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

Speciali: energia
speciali : meraviglie del delta

Notizie più lette

Anna Tatangelo arriva a Rovigo
Domenica alla Fattoria

Anna Tatangelo arriva a Rovigo

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl