you reporter

Sanità

“12 posti letto all’Ipab? Non si può”

Parisotto: “Sindaco Tommasi e maggioranza sono invece in colpevole ritardo con la Cittadella”

“12 posti letto all’Ipab? Non si può”

“Portano una mozione mezz’ora prima del consiglio per chiedere, impropriamente, i 12 posti letto dell’ospedale di comunità all’interno dell’ Ipab ‘Danielato’, quando in 8 anni non sono riusciti a finire i lavori della struttura, sono in causa per l’ampliamento e nemmeno ce l’hanno fatta a eleggere un semplice comitato di familiari: una scena surreale”.

Pier Luigi Parisotto, capogruppo di minoranza della lista Tricolore, quando ha visto la mozione presentata da Chiara Tasso (Pd) e Lorenzo Baracco (Si), è uscito dall’aula sgomento. “Il sindaco Tommasi per primo, l’assessore alla Sanità Crocco, colpevolmente assente di seguito, si sono confermati ancora una volta incapaci di governare Cavarzere - prosegue Parisotto - quando hanno proposto la mozione di ripristino dei 12 posti letto di ospedale di comunità a Cavarzere hanno toccato l’apice negativo. Un atto politico tardivo, inutile, una presa in giro quella di Pd e Sinistra Italiana, fatto solo per cercare di riparare al disinteresse fin qui manifestato da Tommasi e dall’intera maggioranza sua complice, nel campo della sanità e del sociale”.

Parisotto ribadisce che “chiedere il ripristino dei 12 posti letto di ospedale di comunità all’interno dell’Ipab ‘Danielato’ è una contraddizione di termini che fa ben capire la totale incompetenza del sindaco Tommasi, dell’assessore Crocco e dell’intera maggioranza pronta a votare qualsiasi cosa pur di non crearsi dei problemi interni”. “Tutti sanno che eventuali posti letto di ospedale di comunità possono stare unicamente all’interno di un ospedale - spiega Parisotto - dove esistono un servizio di cura ed emergenza qualificati, cosa che a Cavarzere non c’è più da decenni. Meglio sarebbe stato se dal giugno 2016 si fossero prodigati in regione per portare a casa la definitiva stabilizzazione della Cittadella, con tutta una serie di servizi specialistici legati alla prevenzione e alla cura dei malati post acuti”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:



GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl