you reporter

Il concorso internazionale

Giovani talenti lirici al Serafin

Il concorso è organizzato da Concetto Armonico e Archivio storico, dal 5 all'8 giugno al teatro "Serafin"

Giovani talenti lirici al Serafin

Da mercoledì 5 fino a sabato 8 giugno, nella splendida cornice del teatro “Tullio Serafin” si terrà il concorso lirico internazionale dedicato al maestro rottanovano. Si confronteranno i migliori giovani cantanti del panorama italiano e internazionale, con un livello che è già cresciuto rispetto allo scorso anno e che rispecchia la volontà degli organizzatori, le associazioni Concetto Armonico e Archivio storico Tullio Serafin. In palio i ruoli principali de “L’elisir d’amore” di Donizetti, opera studio in cartellone al Festival Vicenza in Lirica 2019, con due recite al Teatro Olimpico di Vicenza e due al Teatro Comunale di Thiene.

Pensato per i giovani talenti del canto lirico, il concorso si articolerà in vari riconoscimenti, mirati ad avviare concretamente gli artisti più talentuosi nel panorama musicale internazionale, grazie al coinvolgimento di consolidate istituzioni musicali. Inoltre la direzione artistica del concorso ha deciso di dedicare il premio per il secondo classificato nella nuova sezione di quest’anno, Giovani Voci Tullio Serafin, alla memoria di Lukas Franceschini, giornalista e critico musicale recentemente scomparso a soli cinquantadue anni, da sempre grande appassionato di opera lirica e stimato da moltissimi artisti e colleghi.

Infine la giuria sarà composta da nomi di spicco della lirica: il soprano Barbara Frittoli (presidente); Gianni Tangucci, coordinatore artistico dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino; Claudio Sartorato, direttore artistico del Teatro Sociale di Rovigo; un rappresentate artistico del Teatro Carlo Felice di Genova; dalla semifinale la giuria comprenderà anche Toni Gradsack, casting manager del Teatro alla Scala, e Barbara Andreini, segretario artistico della Fondazione Renata Tebaldi; alla finale si aggiungeranno Renzo Banzato, direttore dell’Orchestra Sinfonica e Coro Tullio Serafin di Cavarzere, e lo stesso Andrea Castello, direttore artistico di Vicenza in Lirica e presidente dell’Archivio storico Tullio Serafin.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: la foto di classe

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl