you reporter

Le vongole veraci sbarcano in tv

Porto Tolle

L’oro nero del Delta, come qualcuno le ha definite, sono state sabato scorso protagoniste della rubrica televisiva “Il Settimanale” di Rai Tre.


Le vongole filippine veraci della Sacca di Scardovari, della specie tapes philippinarum appunto, fanno della venericoltura una delle maggiori voci dell’economia deltina per il volume di lavoro e di indotto che producono.


La filippina è stata introdotta negli anni ’80 (e per questo il servizio non poteva che essere accompagnato da un classico di quegli anni, “Save a Prayer” dei Duran Duran): è quindi una specie alloctona che ha trovato l’ambiente ideale per la sua diffusione nei substrati a tessitura mista sabbia/fango del Delta.


Quella nostrana è molto più debole e con performance riproduttive inferiori, più sensibile alle patologie, ma è ancora presente nelle nostre lagune seppur in quantità ridotte. E nel servizio si ironizza sul fatto che sia una “immigrata” a fare la fortuna di questo territorio.


Sono tra i molluschi più apprezzati della nostra cucina, e la maggior parte del consumo italiano proviene dalle lagune del Delta.


“Tra i tanti elementi naturali di origine esotica, piante animali e uomini che il Mare Nostrum non ha mai smesso di accogliere, al punto di farli sembrare tipicamente mediterranei ci sono anche queste umili conchiglie che i latini chiamavano conculae” ha raccontato Menicucci, presentatore del reportage.


Sulla "Voce" di mercoledì 14 marzo l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl