you reporter

Dal disastro alla rinascita dell'isola

Albarella

118477
Dopo la catastrofe del 10 agosto 2017, che ha colpito tutta la costa nordorientale del Mar Adriatico ed in particolare il Delta del Po, l’isola di Albarella è pronta a rinascere grazie allo sforzo importante di Marcegaglia Spa, che in questi otto mesi ha lavorato a pieno regime proprio per ottenere un progetto concreto e che riportasse allo splendore questa terra colpita nel cuore.


Sono stati 469mila i metri quadri colpiti da questo cataclisma, e circa 8.100 gli alberi abbattuti, oltre a 50 automobili rovinate e numerose abitazioni danneggiate.

Tutto questo per un totale di ben cinque milioni di euro di danni complessivi tra quelli calcolati dall’isola e quelli dei proprietari privati, che dovranno tirare fuori di tasca propria la cifra per riparare il tutto.

E’ Emma Marcegaglia, vicepresidente e amministratore delegato del gruppo Marcegaglia e presidente di Albarella Srl, che ha spiegato insieme al direttore tecnico Mauro Rosatti ed il direttore dell’isola Rossano Cantelli come sarà possibile la ricostruzione del verde in quest’isola e quale è stato l’iter per arrivare fino a questo punto.


Sulla "Voce" di domenica 1 aprile l'articolo completo.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl