you reporter

Vuoto a perdere

Vuoto a perdere
[i]Una volta c’erano le convergenze parallele, per dimostrare l’arte del possibile che vince sull’impossibile. Sarebbe il succo della politica no? Ora Luigi Paulon tira fuori un ragionamento su curve e segmenti che un’intera redazione (facciamo mea culpa) non è riuscita a interpretare. Insomma la politica a geometria variabile. Secondo l‘assessore alla viabilità “il superamento di un segmento di pochi metri provoca emissioni notevolmente inferiori se il segmento diventa un insieme di curve di lunghezza 4-5 volte superiori”. Come prego? Anche l’inventore del cubo di Rubik sta cercando una soluzione... Come dire che un corpo immerso in un liquido... affonda. Logica della politica, o politica della logica. In fisica si dice che quando si crea un vuoto, questo viene riempito... la stessa cosa potrebbe avvenire nella giunta di Rovigo.[/i]

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl