you reporter

Vademecum

Contro i furti di identità: “Su Fb meno amici ma migliori”

I consigli dell'esperto dei social Giorgio Soffiato per evitare brutte sorprese sul web

Contro i furti di identità: “Su Fb meno amici ma migliori”

Giorgio Soffiato

Benvenuti nell’era delle “fake people”. Sì: online non girano soltanto le “fake news”, le famigerate notizie false capaci - a quanto pare - di influenzare comportamenti ed elezioni.

Ci sono anche le “persone false”: profili inesistenti ma che, per risultare convincenti e perseguire i propri scopi, usano il volto di persone reali. Che quasi sempre non ne sanno niente. Come è successo all’assessore portovirese Valeria Mantovan.

Giorgio Soffiato, titolare di Marketing Arena, è un esperto di internet e social network. Ed è lui a stilare un breve decalogo delle buone prassi da seguire per ridurre il rischio “clonazione”. Un rischio che però non può essere eliminato. “E poi è impossibile accorgersi se qualcuno utilizza le nostre foto. Difendersi completamente da questo fenomeno - spiega - è davvero difficile”.

“Si può iniziare - dice però - utilizzando bene le opportunità offerte da Facebook sul fronte della privacy, fin quasi a rendersi introvabili. Tuttavia, le foto profilo spesso non possono essere sottratte alle ricerche di tutti”. E sono pertanto vulnerabili.

“Quello che posso consigliare - dice - è di valutare bene le amicizia che si accettano su Facebook. Assicuratevi di conoscere davvero la persona o di sapere chi è. Spesso controllare il numero degli amici in comune non basta, perché chi ha cattive intenzioni passa proprio attraverso le cerchie di amici, per cercare di accreditarsi come attendibile”.

Un altro consiglio è quello di “limitare la cerchia dei nostri amici. E’ sbagliato cercare di avere quanti più amici possibili: cerchiamo piuttosto di ridurne il numero e di scegliere bene”. Infine, Giorgio punta sulle possibilità offerte da Facebook: “Utilizzare la funzione ‘follower’, per creare una distinzione tra gli amici veri e propri e quelli che ci seguono, con diversi livelli di privacy”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl