you reporter

Sociale

L’Ater sistema 49 appartamenti

Investimento di 1,2 milioni per rimettere le case nella disponibilità dei comuni: 7 nel capoluogo, 28 tra Adria e il Delta. Lavori finanziati con le vendite di alcuni alloggi.

case ater.JPG

Nuovi alloggi dell'Ater a Rovigo

Quarantanove alloggi popolari si rimettono a nuovo. E saranno dunque presto assegnati, ad altrettante famiglie che hanno bisogno di un tetto.

L’Ater di Rovigo ha infatti approvato il progetto esecutivo per la manutenzione straordinaria, finalizzato alla riassegnazione, di 49 alloggi sfitti.

L’intervento è finanziato con il reinvestimento di fondi ottenuti dalle alienazioni, avvenute nel 2016, di alloggi compresi nei piani di vendita aziendali. Si tratta di un investimento complessivo da 1,2 milioni di euro.

Questo progetto costituisce un nuovo tassello nella programmazione aziendale di recupero “non locati”, che interessa oltre 350 abitazioni resesi sfitte negli anni trascorsi e non tempestivamente sistemate per limitazioni nei finanziamenti.

L’indirizzo di finalizzare le disponibilità derivanti da vendite in questo programma sta, finalmente, permettendo di riavviare il ciclo degli alloggi da assegnare in base alle graduatorie comunali, al ritmo di oltre un centinaio all’anno.

Sette alloggi saranno resi disponibili a Rovigo, sei a Taglio di Po, cinque a Porto Viro e altrettanti a Loreo, tre a Porto Tolle e a Rosolina, due ad Adria, Ariano, Casteluglielmo e Papozze e uno ciascuno a Gavello, Bagnolo, Bergantino, Castelmassa, Ficarolo, Gaiba, Guarda, Lendinara, San Martino, Villanova del Ghebbo, Polesella e Pincara.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl