you reporter

Sanità

Malata umiliata: infermiera nei guai

L’ordine professionale annuncia: “Apriremo una procedura disciplinare a suo carico”.

L’ordine provinciale degli infermieri è pronto ad aprire un procedimento disciplinare a carico dell’infermiera accusata di avere umiliato una paziente stomizzata, che si era recata in ambulatorio per chiedere gli appositi sacchetti.

“Non ce ne sono. Se li compri, come fanno tutti gli altri. Oppure fondi un comitato...”, le parole dell’infermiera che hanno fatto sì che la donna, 62enne, malata di cancro, tornasse a casa in lacrime.

“Chiederemo all’Ulss di fornirci il nome dell’infermiera, in modo da poter aprire un fascicolo disciplinare a suo carico. Se queste parole fossero confermate sarebbe molto grave: vorrebbe dire che la collega avrebbe violato le regole deontologiche che impongono di instaurare un rapporto empatico con i pazienti”, dice, severo, il presidente dell’ordine provinciale Marco Contro.

“L’infermiera - aggiunge Contro - avrebbe dovuto invece attivarsi con chi di competenza per risolvere il problema della paziente, anziché dare una risposta di questo tenore. Da parte nostra non possiamo fare altro che esprimere la massima solidarietà alla paziente e dire che per il comportamento dell’infermiera non ci sono scuse. Andremo sicuramente a fondo alla faccenda”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl