you reporter

Scuola

La Protezione civile in cattedra

All’Enaip una giornata speciale con gli angeli in giallo che hanno fatto lezione.

La Protezione civile in cattedra

A lezione con la Protezione civile. Una mattinata che gli allievi delle classi prime dei corsi operatore meccanico e operatore elettrico del centro di formazione professionale Enaip di Rovigo, difficilmente dimenticheranno.

Nei giorni scorsi dietro la cattedra non hanno trovato seduti i loro insegnanti, ma un gruppo di volontari del nucleo di Protezione civile di Occhiobello, accolti dalla coordinatrice Cinzia Laurente.

Oltre al vicepresidente Davide Diegoli, che ha illustrato ai ragazzi le prerogative, i compiti e l’organizzazione della Protezione civile, erano presenti anche i volontari, Maurizio Raimondi, Giancarlo Rizzati, Simonetta Susan e Maira Alessandri che hanno portato ai ragazzi le loro testimonianze delle missioni alle quali gli stessi hanno partecipato, lo scorso anno, nei paesi del centro Italia colpiti dal tremendo terremoto che tanto ha colpito le coscienze della gente.

Un insolito silenzio e una palpabile emozione ha regnato nell’aula quando i volontari hanno raccontato ai ragazzi le esperienze provate in quei giorni di particolare vicinanza ad una popolazione ferita al cuore dal sisma. La commozione era riscontrabile sia negli occhi dei volontari, sia in quelli dei ragazzi che hanno seguito i racconti e le testimonianze con estremo interesse e partecipazione. Una giornata che rimarrà scolpita nel cuore degli alunni che, al termine dell’incontro, hanno salutato la Protezione civile posando nella rituale foto ricordo della giornata.

“Quando gli istituti scolastici ci invitano, per noi è sempre un motivo d’orgoglio - afferma Davide Diegoli - perché ci danno la possibilità di dimostrare ai ragazzi che è possibile fare un'attività gratificante senza guadagnarci economicamente. Poi è fondamentale cercare di sensibilizzarli ad essere cittadini attivi per affrontare i rischi del nostro territorio in modo consapevole”.

Al termine dell’insolita lezione, i volontari hanno potuto gustare l’ottimo rinfresco preparato per l’occasione dai ragazzi del corso di operatore della ristorazione indirizzo di sala e bar.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl