you reporter

La segnalazione

Non c’è pace in Commenda: l’erbaccia marcisce in strada

Gli sfalci lasciati in strada sotto la pioggia hanno formato una poltiglia: "Saranno felici le zanzare".

Non c’è pace in Commenda: l’erbaccia marcisce in strada

Erbaccia lasciata a marcire sotto la pioggia, dopo essere stata tagliata da “quel che resta” di un aiuola, al punto di diventare una poltiglia informe che ricopre tutta la strada.

Succede in viale Europa, nel cuore della Commenda, a due passi da parco Maddalena. A segnalare il problema, l’ex assessore comunale Flavio Ambroglini, sempre molto attento a quanto avviene in città e soprattutto nel suo quartiere, la Commenda appunto.

“Dico ‘quel che resta’ dell’aiuola - spiega - non a caso dato che nel 2016 vennero tagliate le robinie che rendevano la strada un viale, prospettando una soluzione alla progressione delle loro radici sotto l’asfalto. Cosa che ovviamente non si è verificata: gli alberi non ci son più ma le loro radici continuano imperterrite a circolare sottoterra. L’erba - continua - è invece rimasta, inselvatichita, non curata e tagliata solo quando diventa molto alta”.

Quello che è successo proprio l’altra mattina. “Quanto prodotto dallo sfalcio - denuncia però Ambroglini - è rimasto lì a marcire molte ore prima che, nel pomeriggio, cominciasse a piovere col risultato che adesso in mezzo alla già disastrata strada campeggia uno strato di poltiglia destinato a fermentare”.

Qualcuno - ironizza Ambroglini - sarà felice di questo: mi riferisco a zanzare ed insetti che potranno trovare un ulteriore avamposto da cui ‘assaltare’ le vicine abitazioni. Ma tutto questo - bacchetta - poco importa a chi ci amministra: troppo presi dalle problematiche di quella politica lontana dalla gente che, comunque prima o poi se ne ricorderà”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl