you reporter

Sport ed educazione

Papà insulta l'arbitro , allontanato lui e sospeso il figlioletto

Insulti e parolacce, un papà insulta l'arbitro durante un torneo (e non era la prima volta). La Monti rugby ha allontanato lui e sospeso il figlioletto che giocava nell'Under.

Papà insulta l'arbitro , allontanato lui e sospeso il figlioletto

Giovani rugbysti durante un torneo giovanile (foto d'archivio)

Un torneo dell'Under 10 (avete capito bene, Under 10), quelli in cui i piccoli atleti iniziano a prendere confidenza con il rugby. E un papà che di fronte ad un fischio dell'arbitro dà in escandescenza e inizia a proferire insulti e parolacce. 

Troppo, per la società. Anche perché non era la prima volta che il genitore veniva ripreso.

E così, al ritorno a Rovigo (la gara si disputava a San Donà), la Monti ha deciso di intervenire: un telegramma al papà in cui si annuncia il suo allontanamento e la contestuale sospensione del figlio dall'attività "in attesa di una decisione definitiva".

Una decisione "pesante", ma che riporta d'attualità un tema mai affrontato veramente: il comportamento dei genitori di fronte all'attività sportiva dei figli.

Spesso se ne è parlato per il calcio, senza trovare una soluzione. Il rugby, e nello specifico la Monti Rovigo, ha dato un esempio sul quale bisognerà riflettere.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0


GLI SPECIALI

speciali : L'oro dell'Adriatico
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.
Privacy Policy - Condizioni di utilizzo

Powered by Gmde srl