you reporter

Carabinieri

Truffavano sacerdoti, arrestati

Quattro in manette per una serie di colpi. Avevano colpito anche in Polesine

50072

Arresto da parte dei Carabinieri (foto d'archivio)

Truffavano sacerdoti in mezza Italia. Ed hanno colpito anche in Polesine.

I carabinieri di Padova hanno smantellato l'organizzazione criminale accusata di aver messo a segno una quindicina di truffe ai danni di anziani sacerdoti. Dal 2016 a oggi, la banda ha recuperato un bottino di oltre 152.000 euro. Quattro le persone arrestate dai carabinieri di Padova, quattro italiani accusati di far parte di un'associazione per delinquere dedita a commettere truffe a danno, di anziani sacerdoti, e comunque di persone anziane.

In base a quanto emerso dalle indagini, che hanno portato alla custodia cautelare, i quattro avevano allestito studi legali virtuali, creando tramite provider specializzati e-mail e numeri telefonici, apparentemente plausibili e. Spacciandosi per avvocati, contattavano le vittime per telefono avvisandoli che erano venuti a conoscenza di un loro contenzioso pendente al tribunale di Milano, per controversie relative al mancato pagamento di abbonamenti di prodotti editoriali. Vittime preferite gli anziani sacerdoti, in 13 dei 15 casi, infatti ad essere truffati sono stati i prelati. Le vittime risiedevano tutte in province del nord Italia: Padova, Rovigo, Treviso, Gorizia, Udine, Trento, Brescia.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl