you reporter

Partecipate

Acquevenete assume 10 persone

Pubblicati quattro bandi per la ricerca di personale.

Acquevenete assume 10 persone

Nuovi posti di lavoro, grazie ad Acquevenete. A rendere noto l’avviso di selezione emesso dall’azienda pubblica che gestisce il ciclo idrico integrato in Polesine e nella Bassa Padovana è il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin, vicepresidente dell’azienda nata alla fine dell’anno scorso dalla fusione tra Polacque e Cvs. Sono quattro i bandi emessi, per 10 posti di lavoro totali.

Nello specifico, l’azienda cerca un esperto di regolazione idrica (bando in scadenza l’8 maggio); un esperto in pianificazione economica e finanziaria (scadenza 7 maggio); un ingegnere responsabile di interventi di manutenzione straordinaria (scadenza 9 maggio); e sette addetti in operazioni alla clientela (scadenza 11 maggio).

“Queste sono tutte importanti opportunità lavorative per la cittadinanza. Aver aderito al percorso di fusione - rivendica il sindaco Bergamin - ha portato molti benefici al Comune di Rovigo e a tutto il territorio dell’area vasta che comprende un bacino di utenza di 520mila abitanti, di cui Rovigo è l'unica città capoluogo. Acquevenete rappresenta un perfetto esempio di coesione e condivisione di risorse e progettualità politiche”.

LASCIA IL TUO COMMENTO:

Condividi le tue opinioni su La Voce di Rovigo

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

LE ALTRE NOTIZIE:

GLI SPECIALI

speciali : meraviglie del delta
Speciali: energia

Notizie più lette

Copyright 2018 © | Tutti i diritti riservati.

Powered by Gmde srl